Utente 411XXX
Salve,

soffro di una grave forma di depressione che da 8 mesi mi ha completamente spersonalizzato. La sto curando da oltre 6 mesi con diversi farmaci ma non capisco perchè anche quando apparentemente sono sereno e penso alle cose che potrebbero rendermi felice e che 8 mesi fa erano per me cose naturali, adesso mi sembrano cose irrealizzabili.
faccio un esempio, sono fidanzato ed ho sempre sognato sposarmi, mi piaceva frequentare i ristoranti e viaggiare. Oggi anche nei momenti tranquilli se penso a queste semplici cose è come se avessi un blocco e non riesco proprio ad andare avanti. Proprio l'altro giorno mentre organizzavo un viaggio ho avuto una crisi di pianto perchè non mi ritrovavo più ad avere gli stessi entusiasmi di prima e pensare di viaggiare mi mandava in panico. Anche quando vado in un pub ora ho sempre il senso di deralizzazione, non mi sento mai presente a me stesso. E' normale?

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Descrive perfettamente la condizione del depresso, è normale pensare così quando c'è la depressione. Ai miei pazienti consiglio però di non soffermarsi troppo a fare confronti tra come stavano prima e come stanno ora. E' molto più utile pensare: rispetto a 8 mesi fa, quando ho iniziato a curarmi, mi sento uguale o è cambiato qualcosa? Meglio concentrarsi sul presente o sull'immediato futuro.
Quando la depressione passerà, perché poi si guarisce, le sembrerà incredibile aver pensato cose così negative.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 411XXX

:) grazie del conforto. Durante la depressione ho messo in discussione troppe cose come l'amore, la ristrutturazione di una casa dove avrei dovuto abitare (che ora solo al pensiero mi terrorizza), le abilità al lavoro e tanto altro. Ancora oggi mi sento come se dentro di me fosse morto qualcosa che ho paura non tornerà mai più

[#3]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Durante il periodo depressivo è già tanto seguire l'ordinaria amminustrazione, niente extra, ci sarà tempo dopo.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente 411XXX

Ma 8 mesi di depressione curata non saranno troppi :(

[#5]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Per rispondere bisogna sapere quali farmaci sta assumendo, se ha dovuto cambiare terapia perchè la prima era inefficace, ecc. La risposta ai farmaci è variabile da persona a persona. La psicoterapia associata ai farmaci spesso aiuta.
Franca Scapellato

[#6] dopo  
Utente 411XXX

Mi curo da Gennaio con.

- Elopram, Solian e Alprazolam

non ha fatto effetto e successivamente ho cambiato Elopram con Zoloft e l'inserimento del Clopixol

Ancora nessun effetto ed ho cambiato ad Aprile con Efexor e Tavor + l'inserimento del Trittico.

Ancora nessun effetto e da tre giorni sono con Britellix e Trittico.

E' normale questa resistenza???

[#7]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
In circa un terzo dei casi l'antidepressivo è inefficace, quindi occorre provare altre molecole e ogni volta si ricomincia da capo. L'importante è che ogni farmaco introdotto sia stato portato fino al massimo dosaggio prima di riconoscere che non aveva effetto. Ci sono altre strategie, per esempio associare due diversi antidepressivi, alle volte funziona. Una psicoterapia di sostegno non avrebbe effetti collaterali e potrebbe essere d'aiuto.
Franca Scapellato

[#8] dopo  
Utente 411XXX

Ho solo 30 anni e penso troppe volte a farla finita. Non riesco a vedere la fine. Ma qualora si guarisca cosa succede dopo questo lungo calvario che ha segnato la mia esistenza?

[#9]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Rimuginare da solo non aiuta, meglio associare una psicoterapia, scusi se insisto. Quando si guarisce (non qualora, si guarisce) si torna a stare bene, anche se ora le sembra un traguardo quasi impossibile.
Franca Scapellato

[#10] dopo  
Utente 411XXX

Mi dica la verità dottoressa, niente sarà più come prima vero? devo rassegnarmi al fatto che io non sarò più la stessa persona

[#11]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Le farebbe tanto tanto bene una psicoterapia per evitare queste rimuginazioni sbagliate, inutili e soprattutto dannose ...
Franca Scapellato

[#12] dopo  
Utente 411XXX

Lei è gentilissima. La psicoterapia l'ho fatta per 5 mesi senza alcun beneficio.

Ho tanta, troppa paura di aver demolito la mia vita. Nella mia relazione di coppia non c'è più la felicità e la complicità di prima, tutto mi sembra una recita macchinosa, al lavoro non vengo più nemmeno considerato vista la mia totale spersonalizzazione rispetto 8 mesi fa.

Io vivo ogni giorno con il dramma addosso ed ho paura di non superarlo, è un dolore disumano che mi porto dietro quotidianamente.

La prego, visto che è così gentile, legga la mia storia a questo link: https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/519715-depressione-e-sentimenti.html

e mi dia un suo ultimo parere.

[#13]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Non sono gentile, sto rispondendo a un quesito medico in modo razionale. Gli psicologi che hanno risposto le hanno dato pareri chiari e univoci. La sua è una depressione maggiore, e il fatto che non stia rispondendo alla psicoterapia va riportato al suo terapeuta, per valutare nuove strategie di cura. Comunque la farmacoterapia associata alla psicoterapia è il percorso corretto.
Franca Scapellato

[#14] dopo  
Utente 411XXX

Ho paura di aver generato un disinnamoramento improvviso che non riesco a recuperare. Se è così mi uccido!

[#15]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Si rivolga al suo psichiatra.
Franca Scapellato

[#16] dopo  
Utente 411XXX

Dottoressa salve,

ci risentiamo. Le scrivo perchè volevo dirle che molto lentamente mi sento di stare iniziando ad intravedere un po' di luce in fondo a questo maledetto tunnel dopo lunghi 9 mesi di sofferenza. La cosa che volevo chiederle è però se si riacquisteranno prima o poi quella spensieratezza che c'era prima della depressione e soprattutto se ritorneranno le emozioni. in questo momento mi sento molto vuoto, raggelato dentro

[#17] dopo  
Utente 411XXX

ah, dimenticavo, e anche la mia forte autostima ora è completamente distrutta a causa della mia misera caduta psicologica

[#18]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Sta cominciando a stare meglio e mi fa piacere, ma è un inizio, non può continuare a fare paragoni con quando stava bene. Fra un po' starà di nuovo bene. L'autostima dev'essere realistica, non "forte", e quando avrà superato questa crisi avrà anche imparato qualcosa e capirà meglio altre persone.
Sto guardando la serie "I soprano" e un personaggio dice "La depressione è roba da froci": lo dice perché è un gangster ignorante, e lo dice al suo capo, che sobbalza perché lui, il boss, è in terapia per attacchi di panico...
Franca Scapellato