x

x

Voglio suicidarmi ma nessuno mi crede

Buonasera dottori, il mio è un problema come tanti... a picchi alterni penso costantemente al suicidio perché non tollero il fatto di lavorare come una schiava e di guadagnare quel mimino sufficiente vitale per pagarti l'affitto (caro) e la spesa alimentari, senza concederti sfizi.
Sofferente di depressione sin da ragazzina, son stata in analisi: eh sì potevo permettermelo...perché avevo uno stipendio normale.
Con le varie crisi, perdite del lavoro, reimmissioni sul mercato e di nuovo precariato, posso permettermi una terapia di gruppo (e poi e poi e poi) e nel frattempo prendo farmaci stabilizzatori dell'umore e antidepressivi.
Ebbene, né il medico psicoanalista né lo specialista in psichiatria credono io sia a rischio suicidio, sebbene lo dica... Mi frena solo il fatto che farei piangere mia madre e mia sorella e la paura di rimanere storpiata con la stimmate a vita di essere una povera pazza. Povera lo sono, ormai, pazza non mi importa.
Povera...lavoro a partita iva presso una di quelle società tanto blasonate in Italia, vorrei tanto denunciare...lavori intellettuali, seri, impegnativi, di alto livello ma pagati come cinesi...credetemi una svalutazione incredibile per me e i miei colleghi che abbiamo lavorato in contesti più valorizzanti.
Così, anziché andare avanti si va indietro: si guadagna poco + di quando ero in stage...
Mi sto dando da fare x cercare le alternative, ma è tutto così precario, così lento, così in mano a pochissimi che se ne fregano?
Quanti suicidi ci debbono essere perché qualcuno forse si svegli? Che noi ex giovani ormai quasi 40enni stiamo impazzendo dalla sofferenza?
Adesso mi aspetta una nottata...vorrei addormentarmi e non svegliarmi mai +
La tragedia è che non posso nemmeno chiedere giorni di malattia: sapete quanto desidero farmi ricoverare in una clinica psichiatrica? Ma non posso...noi partie iva siamo pagate a giornate, come le donne delle pulizie che venivano nelle case dei nostri genitori quando eravamo bambini, e che noi non possiamo permetterci. Già, noi poveri bambini cresciuti negli anni 80 illusi che saremmo stati il fior fiore della società.
Scusate se scrivo cose senza filo logico
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,5k 868 56
[#2]
dopo
Utente
Utente
In realtà, no... mi chiedo solo come mai nessuno abbia voglia di parlare di questo aumentato desiderio di farla finita collegato alla crisi economica. Leggevo ieri un articolo sul tema sulla SPI, società di psicoanalisi italiana...

non so più cosa chiedere, ormai...

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio