x

x

DEPRESSIONE, ANSIA, FALLIMENTO

buonasera a tutti...ho 30 anni e sto vivendo da qualche anno, a fase alterne, un momento di grande fragilità. da almeno due anni affronto ciclicamente delle fasi depressive che ormai, con sempre più frequenza, si alternano a stati di grandi ansia. la mattina alzarsi dal letto diventa sempre più difficile. l'idea di iniziare una nuova giornata mi angoscia. ci sono volte in cui semplicemente vorrei sparire. mi sono laureata a pieni voti, ho una specializzazione, abilitazione conseguita al primo colpo...eppure mi sento, mi comporto, e mi sembra di essere percepita come una stupida. e io mi sento esattamente cosi: una stupida. negli ultimi anni mi sembra di riscontrare una lentezza di pensiero e di ragionamento, per ricordare le cose devo concentrarmi, mi sembra di vivere avvolta da una perenne nebbia.sono afflitta dall'angoscia di commettere degli errori. ricontrollo le cose mille volte, certe volte mi alzo nel cuore della notte per verificare di non aver scritto qualcosa di sbagliato, dimenticato qualche dato importante. schiacciata dall'ansia di sbagliare...sbaglio! il non avere sicurezze, soprattutto a livello lavorativo, mi sta portando via, o forse mi ha già portato via, la serenità. il più piccolo imprevisto diventa per me ingestibile. mi sembra di aver imboccato un lungo tunnel buio e non riesco a vederne l'uscita. tutti vanno avanti con la loro vita e io perdo tempo. il mio fidanzato mi da tutto l'aiuto che può, mi incoraggia, mi sostiene, sopporta la mia rabbia e la mia tristezza. io non riesco a fare lo stesso con lui. il fallimento me lo sento addosso ogni giorno. in queste condizioni non raggiungerò mai nessuno obiettivo eppure sono incapace di reagire ,per quanto mi sforzi. sto cominciando a bere per non pensare, non vedo l'ora di dormire per staccare da tutto.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
La sintomatologia è degna di attenzione da parte di uno specialista per capire se ci possano essere condizioni che vanno trattate in modo più specifico.

Dr. F. S. Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta
[#3]
dopo
Utente
Utente
Sono andata dal mio medico. Vorrebbe prescrivermi una terapia con prozac...per ora abbiamo concordato 15 gg di lexotan gocce. Ma al più presto vorrei iniziare una terapia di supporto che, per paura dei costi, ho rimandato da troppo tempo. Ormai sono 10 anni che ciclicamente soffro di depressione e ansia associata ad anoressia nervosa. Nel giro di poche settimane sono arrivata a pesare 45 kgx165cm...non ricordo l'ultimo pasto reale. Ho continui pensieri intrusivi.Nel mio caso, posto che le diagnosi online non si fanno, cosa mi consigliereste? Grazie
[#4]
dopo
Utente
Utente
*ho usato impropriamente il termine anoressia nervosa. non ho paure legate la mio peso. intendevo una diminuzione dell'appetito che ha comportato una notevole diminuzione del peso, associata ad episodi di vomito indotti dallo stato di ansia.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto