Utente cancellato
Gentili medici, vi ringrazio in anticipo.
Ho avuto la seguente diagnosi dopo visita dallo specialista psichiatra:
" Sindromi depressive ricorrenti, sintomi disforici, ansia generalizzata, sintomi da stress continuato"
Premetto indipendentemente dalla diagnosi che ho attraversato e sto attraversando un periodo particolare e stressante ( perdita madre da sei mesi, cambio lavoro, problemi di salute compagno)

In passato ho assunto più volte escitalopram (cipralex) con periodi altalenanti ma con disturbi dell'eiaculazione.

La cura è:
- Brintellix 5 mg die
- Lamictal 100 +100 mg mattina e sera (da raggiungere entro un mese/40 gg con piccoli aumenti da 25)
- in caso di necessità 10 gtt di lexotan o alprazolam 0,25/0,50

Volevo sapere se a vostro avviso e secondo la vostra esperienza la cura potrebbe essere appropriata alla diagnosi (soprattutto per superare il difficile momento e ottenere un buon funzionamento sociale).
Inoltre poichè il medico mi ha riferito che il brintellix è appena entrato in commercio volevo sapere se il farmaco ha già dato buoni risultati (o è quantomeno promettente) e se è vero che non da disfunzioni sessuali (la cosa che mi premeva di più)

Grazie ancora

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Attualmente per il farmaco sono presenti solo dati didattici per cui si prova e si vede l'evoluzione della situazione.

L'aumento del lamictal sembra essere un po' veloce per giungere a 200mg.

Dr. F. S. Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
415459

dal 2016
Grazie dottore della risposta.
Oggi sono 7 giorni che assumo Brintellix. Dapprima ho notato una leggera sonnolenza, mentre negli ultimi giorni un'aumento dell'ansia. Una sorta di sensazione sgradevole di preoccupazione con sbadigli, insofferenza, mal di testa, contorcimento delle mani, sensazione di dover vomitare e forte inappetenza.
E' normale anche con un farmaco come questo?
Sto abbastanza maluccio.

Mi ricordo che con cipralex era un pò così.
Presumibilmente quale dovrebbe essere il tempo di risposta, cioè quando è che dovrei sentirmi meglio? (immagino ci siano degli studi).
Vorrei saperlo anche perchè tra pochissimo comincio il nuovo lavoro.

Grazie mille

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003