Utente 418XXX
Buonasera,
ho una curiosità che spero voi esperti riuscirete a chiarirmi.
Il mio psichiatra mi ha prescritto, assieme al Cipralex, l'Alprazolam da 0.50 da prendere al bisogno in caso d'ansia ed una compressa a rilascio prolungato sempre da 0.50 la sera prima di coricarmi.
Precedentemente assumevo solo Bromazepam(Lexotan)al bisogno.
Che differenza c'è tra Alprazolam e Bromazepam?
L'Alprazolam è più potente?
Ho provato ad informarmi per curiosità ma non ho trovato nessuna risposta soddisfacente.
Ringrazio in anticipo.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sono due benzodiazepine a differente emivita e distribuzione.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Grazie per la risposta generica.
Quindi, nel breve periodo, é piú forte l'Alprazolam?
Ma é vero che ha un lieve effetto antidepressivo come si legge in molti forum?
Sul foglietto illustrativo non c'é scritto nulla.
Grazie.

[#3] dopo  
Dr.ssa Beatrice Morabito

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2013
Buongiorno,
il suo Psichiatra le ha prescritto due farmaci appartenenti alla stessa categoria farmacologica (benzodiazepine ovvero tranquillanti minori) ma con una "emivita"diverse ovvero, in parole povere, "una metabolizzazione ecc.. e quindi della durata del loro effetto" diversa.
L'Alprazolam ha un'emivita minore, mentre il Bromazepam ha un'emivita maggiore (quindi dovrebbe agire sull'ansia per un tempo maggiore); non vi è differenza di "potenza" solo di durata e in genere, l'Alprazolam viene somministrato se gli episodi d'ansia sono circoscritti nel tempo.
In letteratura viene riportato il vago effetto antidepressivo, imputabile anche alla veloce risoluzione dell'ansia e quindi, di un effetto positivo sull'umore in generale.
Cordialmente.
Dr.ssa Beatrice Morabito

[#4] dopo  
Utente 418XXX

La ringrazio Dottoressa, è stata chiarissima.
Saluti

[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
L'utilizzo delle benzodiazepine non ha potere antidepressivo anzi nel lungo termine possono essere depressogene.

Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it