Utente 185XXX
Salve,

dopo un bel po' di anni sono rientrata nell'incubo dell'ansia e torno a scrivervi.

Sono tornata ovviamente dallo psichiatra che mi curò in passato, il quale mi ha diagnosticato un disturbo affettivo con picchi di ansia. Mi ha detto che non è grave, che ci devo convivere e che guariro', ma che devo ritornare ad assumere sertralina almeno per un periodo(come feci anni fa).
Ultimamente avevo costante mal di testa, senso di vertigine, mi sentivo come ubriaca, sempre stanca. Somatizzazioni di continuo panico secondo lui. Avevo un umore abbastanza buono, cosa che ho ancora, ma vivevo con estrema difficoltà quindi anche il mio umore peggiorava per l'incapacità di sentirmi bene e a mio agio. Agitazione, sonno turbato da risvegli precoci, sensazione di angoscia... ma comunque voglia di fare.
Mi ha ridato lo zoloft, che mi aveva gia' curato bene anni fa, ma sembra che questa volta non mi faccia molto effetto. Non mi ricordo più quanto impiegai a star meglio allora...

Sono solo da 7 giorni alla posologia esatta di 50 mg, ma avverto un sacco di effetti collaterali. Il più fastidioso è un nodo alla gola, che non so, forse è ancora somatizzazione ansiosa. Ci sono giornate (e momenti) migliori e altri peggiori, comunque non mi sento bene. Ho la bocca secca e a volte mal di testa.
Ho iniziato con un quarto di pasticca perché il medico mi ha voluto evitare effetti collaterali ancora maggiori (così ha detto) e non mi ha dato benzodiazepine perché secondo lui ho un buon controllo di me stessa. Poi sono passata per qualche giorno a mezza e come dicevo ora sono a 50mg.

La mia domanda è questa: E' normale che ancora non fa effetto e questi sintomi spariranno col tempo? Il nodo alla gola puo' dipendere dallo zoloft visto che prima non lo avevo? Devo solo avere fiducia e pazienza?
Ho iniziato ieri anche una psicoterapia cognitivocomportmentale.
Per star bene non so proprio che fare di altro... se non affidarmi a medici competenti.

Grazie.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
E' all'inizio della cura, il farmaco è comunque sottodosato, semplicemente perché è alla dose iniziale. I sintomi di iniziale peggioramento sono comuni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 185XXX

La ringrazio per la veloce risposta.
Per ora nella mia tabella di dosaggio (predisposta dallo psichiatra) non è inserito un aumento dello stesso... Ho preso 5 giorni a 12,5, 7 giorni a 25 e da 7 sono a 50mg ma non è previsto un aumento della dose ulteriore. Insomma devo continuare con 50mg a oltranza (la dose che mi curò anni fa).
Se mi dice che stare male all'inizio è normale mi rassereno (è incredibile ma non mi ricordo proprio di tutto questo disagio legato al farmaco di anni fa)... leggo di un sacco di gente che abbandona la cura e mi viene un po' di angoscia. Dopo quanto dovrebbero svanire questi sintomi di peggioramento? Insomma una persona dopo quanto inizia a sentirsi davvero meglio. Voglio evitare di preoccuparmi inutilmente che il farmaco non vada più bene...
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
In genere dopo almeno 3 -4 settimane dal raggiungimento della dose minima dovrebbe vedersi qualche effetto in senso migliorativo. Se così non fosse lo specialista valuterà se e in che modo aumentare il dosaggio. Come già detto dal Collega, in genere la sertralina manifesta i suoi effetti più significativi a dosaggi tra i 100 e i 150 mg. Il fatto che lei abbia avuto benefici già a 50 mg la volta precedente lascia pensare che ciò possa accadere anche questa volta. Comunque è presto per valutare, dovrà avere ancora un po' di pazienza. Se i disagi come il nodo in gola persistono p aumentano ne parlo con lo specialista per valutare se l'uso a breve termine di un ansiolitico possa essere considerato.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Concordo, la dose minima può non essere efficace, essendo appunto minima. In genere ci si assesta su una dose media, se non ci sono particolari ragioni di tener basso il medicinale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 185XXX

Grazie Dott. Vassilis... Avrò pazienza ancora per 3/4 settimane poi tornero' dal curante per valutare come sta andando. Mi son passati i mal di testa, mi è rimasto solo questo nodo e l'ansia soprattutto al mattino...ma come dite voi puo' essere normale all'inizio...
La dose l'ha decisa lui in base alla mia "cartella clinica"... quindi Dott. Pacini aspetterò di rivederlo prima di aumentarla, non vorrei fare una stupidata per impazienza.
Buon lavoro e grazie ancora per l'attenzione.

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sicuramente non si parlava di aumenti che deve fare Lei, si parlava di cosa in generale si fa. Le decisioni le prende il medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 185XXX

Buongiorno sono entrata nella mia 4° settimana a 50mg di Zoloft. Ammetto che ho avuto dei miglioramenti, il mal di gola, il senso di secchezza e il mal di testa sono passati, il panico non l'ho piu' avuto e il gozzo in gola viene solo in alcuni momenti, pero' ci son momenti in cui l'ansia ancora persiste e questo mi fa preoccupare... Continuo a non fare uso di Benzodiazepine perchè comunque riesco a convivere con questo senso di angoscia/ansia che non è invalidante. Le persone intorno a me mi vedono meglio, ma è
normale che io ancora non mi senta in forma? Ci sono mattine in cui mi sveglio bene e altre oppressa... Insomma alterno momenti ok a momenti no.
Tra 3 settimane (come stabilito) tornerò dallo psichiatra.
La mia domanda è...dopo 3/4 settimane quello che doveva accadere in me è accaduto o posso migliorare ancora? Grazie.
ps: Continuo anche la psicoterapia.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non a caso lo psichiatra la vuole rivedere tra 3 settimane, quindi questa è già l'indicazione sulla tempistica in cui ha senso tirare le prime somme della prima fase di cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it