Utente 429XXX
Buona sera io ho fortemente paura di soffrire di qualche disturbo psichiatrico: e da quasi un anno che soffro d ansia che inizialmente si è manifestata con sintomi fisici rigidità muscolare , tachicardia , sudorazione e mi ero incominciata a preoccupare di sofffire di qualche patologia organica grave , poi poco prima della primavera ho iniziato a sentirmi estranea dalla realtà e da me stessa però ero cosciente che era realtà da li ho fatto un consulto con un psichiatra in cui ha sostenuto che potessi avere l ansia generalizzata poi ho incominciato ad avere delle brutte crisi in cui temevo di perdere il controllo e di diventare pazza in più mi sentivo vivere nella negatività sempre in confusione, con un nodo allo stomaco e facendo fatica a respirare allora ho iniziato a fare della psicoterapia che tutt ora faccio però in questo periodo il pensiero di diventare pazza e di avere comportamenti innapropriati e diventato quasi un ossessione che non mi permette di reagire a questo stato ho fatto un altra visita dallo psichiatra e ha detto che era crisi d ansia dovute alla relazione che ho con il mio compagno come sostiene anche lo psicologo però ho paura che da un giorno o l altro sfociasse una psicosi vorrei chiedere un vostro pare grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Si sta facendo curare o in passato si è fatta curare per questo ? Più che aver paura di soffrire di un disturbo psichiatrico, si sta occupando di curarsi per quello che sta avendo, dominato da questa preoccupazione ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 429XXX

Buongiorno ho ventisei anni e non ho mai sofferto ne di ansia ne di qualche disturbo psicotico , lo psichiatra da cui sono andata mi ha dato dello sanax al bisogno quando si manifesta uno stato di forte ansia e nel frattempo sto facendo un percorso di psicoterapia

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Che tipo di psicoterapia, e che diagnosi ha ricevuto (dal medico e dallo psicoterapeuta ?). E' stata scelta una psicoterapia dal medico che l'ha indirizzata ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 429XXX

Lo psichiatra mi ha riscontrato l ansia generalizzata invece lo psicologo che è un analista transazionale ha riscontrato ansia che va un po' sul versante fobico ossessivo , ho scelto io d iniziare questo percorso di psicoterapia però io non capisco perché ho questa paura terribile di diventare pazza di avere qualche disturbo psicotico

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Queste non sono diagnosi, sono indicazioni del tipo di ambito (ansia). Sembrerebbe appunto un problema ossessivo.
Le cure indicate sono altre però.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 429XXX

Lo psichiatra che mi ha visto dice che non sono pazza perché è presente il pensierio ovvero la paura di diventare pazza però non riesco a capire perché mi sento strana come se la mia mente è il mio corpo fisserò staccati , e se non il in quel momento la paura di diventare pazza perché non ci sto pensando allora vuol dire che lo sto diventando ? Non sopporto più questa situazione , questo ruolo passivo nella mia vita io voglio tornare come prima ad essere felice , sentendomi padrona di me stessa, ho anche tre figli della quale mi occupo senza problemi però non riesco a vivermeli senza la paura di diventare pazza

[#7] dopo  
Utente 429XXX

Lo psichiatra mi ha riscontrato l ansia generalizzata invece lo psicologo che è un analista transazionale ha riscontrato ansia che va un po' sul versante fobico ossessivo , ho scelto io d iniziare questo percorso di psicoterapia però io non capisco perché ho questa paura terribile di diventare pazza di avere qualche disturbo psicotico

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
" che mi ha visto dice che non sono pazza"

Questa è una risposta letterale alla sua ossessione che non serve dare, anzi, la porta avanti, infatti è qui a richiederlo.

Le cure per queste manifestazioni non sono complicate, ma sono altre. Sarebbe il caso di rivolgersi ad uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 429XXX

La ringrazio per la risposta , io dallo psichiatra ci sono già stata l ultima volta è stata la scorsa settimana e mi ha detto di continuare con la psicoterapia e se voglio si prendere lo sanax al bisogno , io riconosco avvolte che sono ossessioni che non mi lasciavano vivere in pace ma no so come poterle vincere , mi scusi per lo sfogo . Lei saprebbe indicare che poter fare ? Tutto ciò potrebbe con il tempo sfociare in qualche psicosi ?

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Chiederei un secondo parere, un ansiolitico al bisogno non mi pare, se non temporaneamente, una soluzione.

Come vede in chiusura non può evitare di ripetere la domanda sull'oggetto della sua paura, con il rischio che chi la ascolta si metta a farci ragionamenti, darle spiegazioni, etc.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 429XXX

Normalmente come si tratta questo disturbo ? Si può trovare rimedio definitivo ? Io ho un enorme paura nel uso di psicofarmaci perché ho avuto un esempio pessimo di mia zia che ne ha fatto abuso e ora che si trova in meno pausa le hanno diagnosticato una specie di schizofrenia nella quale lei non si prende più cura di se stessa e della casa e la mia paura terribile è proprio di fare quella fine . La ringrazio

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ci sono cure farmacologiche e psicoterapiche, anche associate. Avere paura dei farmaci (quali ? così in generale non ha senso; della psicoterapia no, perché ?) non è un criterio per evitare di prendere in considerazione i trattamenti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 429XXX

Io preferisco la psicoterapia perché secondo me aiuta a far uscire la causa di tutto ciò è a sistemare definitivamente il problema , lo psicofarmaco secondo me è un tampone del sintomo . Di che orientamento sarebbe utile la psicoterapia ?

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

No, queste sono nozioni sbagliate. Non funziona così, e "le cause" sono dei presupposti che le persone si immaginano come psicologiche, scambiandole con le conseguenze.

Si faccia indirizzare meglio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 429XXX

La ringrazio molto , in ultima cosa i fenomeni di depersonalizzazione e di irrealtà fanno parte di questo disturbo, grazie cordiali saluti

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Potrei risponderle, ma temo che questa domanda sia mirata a verificare se ha determinati sintomi che le diano o meno conferma della paura di psicosi. Se è così, vale il principio del trattare le ossessioni non come domande generiche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 429XXX

Onestamente non avevo pensato che potessero essere correlate a delle psicosi , so che sono presenti nell ansia e nella depressione o vorrei capire qualcosa di più su questo disturbo ossessivo

[#18]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' un disturbo che impone un pensiero da risolvere, che può essere più o meno terrificante. Più uno si dedica a risolverlo, più si convince che "qualcosa c'è", senza ovviamente poter mai uscirne tramite la conclusione che "non può essere su un piano razionale". Il meccanismo è iper-razionale, e il risultato nei comportamenti è solitamente un blocco delle decisioni, iniziative contrarie che si annullano reciprocamente, una complicazione inutile nel concepire strategie, e nel comunicare i propri sintomi, che per fortuna si rendono evidenti con una semplice visita.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 429XXX

La ringrazio credo di avere capito ! Perciò nel mio caso il pensiero da risolvere è quello di non diventare pazza però più cerco di risolverlo è più mi convinco che c'è qualcosa di vero e perciò non riesco a venirne fuori perché non una cosa reale e ciò comporta che non riesco a prendere decisioni perché sono bloccata da quel pensiero giusto ?

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Risolvere non significa trovare una risposta. Significa non cercarla.
Cercare una risposta è il modo di avvitarsi intorno alla domanda, aumentandone il peso.
Le domande ossessive non sono irreali e assurde, entrano attraverso lo spiraglio della "possibilità", non importa quanto remota.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#21] dopo  
Utente 429XXX

La ringrazio di cuore mi è stato molto d ' aiuto

[#22] dopo  
Utente 429XXX

Un altra domanda mi scusi anche la sintomatologia come confusione mentale , rigidità muscolare disturbi della vista sudorazione fanno parte di questo disturbo ?

[#23]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Potremmo andare all'infinito, con questo tipo di domande, sono un equivalente di quella di partenza.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it