Utente 429XXX
Salve a tutti, mi chiamo antonio e ho 29 anni. Vorrei raccontarvi la mia storia. Per vari problemi infantili causati dall'abbandono di mio padre e mai superati, all'età di 18 anni una sera ebbi il mio primo attacco di panico. Sentivo di avere un infarto e mi portarono al pronto soccorso. Dopo questo episodio feci una visita cardiologica e neurologica . Da quest'ultima mi diagnosticarono depressione ossessivo conpulsiva con dap. Iniziai varie terapie,tra cui entact, e xanax da 0.25, 1 mg rp ecc ecc. Per mia scarsa fiducia in alcuni dottori, poiche non mi aiutavano a livello psicologico, non ho mai seguito una vera terapia. In 7 anni si sono alternati momenti di benessere a momenti di assoluto malessere fino a che non ho conosciuto uno psichiatra che grazie a terapia psicologica e con cipralex, per 3 anni mi ha aiutato ad uscire fuori dalla depressione e dal dap. Dopo 6 mesi dalla sospensione della terapia, ovviamente concordata, poiche iniziavo a stare bene, in seguito a un lutto e ad un attacco di panico forte sono ricaduto nel dap con conseguente stato depressivo. A questo, si é aggiunta una fobia della morte improvvisa e dell'infarto. Ad ogni dolorino e ad ogni notiza di persone morte per questa causa ho ricominciato a stare male e ad avere attacchi di panico, non riuscendo nemmeno piu a fare sport. Sono Riandato dallo psichiatra che mi ha prescritto di nuovo il cipralex, iniziando prima da 5mg con vari effetti collaterali e xanax da 0.25 , poi a 10 con gli stessi effetti collaterali. Dopo 1 mese di terapia iniziavo a stare un po meglio e ricominciai a fare sport, ma avevo ancora lievi attacchi di panico, ansia e ipocondria e il dottore decise di aumentarmi il cipralex a 15, ma dopo due settimane di miglioramenti, dovetti sospendere lo xanax, e da qui iniziai un calvario per gli effetti collaterli dovuti alla sospensione dello stesso e dell'aumento del cipralex a 15. A questo punto lo psichiatra mi ha riportato il cipralex a 10 con reintroduzione dello xanax. Dopo 1 settimana di miglioramenti, ora sto peggio di prima e non so piu che pesci prendere xche l ansia e il dap e l'ipocondria, mi stanno davvero facendo piombare in uno stato di angoscia. Aiutatemi a capire cosa c'e di sbagliato nella terapia, se possono esserci sintomi da sospensiobe del cipralex e cosa effettivamente potrei avere.
Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La questione è questa. Ha fatto una cura (cipralex) per panico-depressione e ha funzionato.
I fattori esterni sono forse stati considerati come cause fondamentali o importanti, e magari invece non lo sono, del resto non risulta che abbiano un peso così determinante.
Ha avuto un nuovo episodio di malattia, e adesso il cipralex non è ancora a dose piena. Finché non si sta bene, può essere un problema sospendere lo xanax.
Non vedo perché pensare a sintomi da sospensione da cipralex, non mi sembra c'entri nulla.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 429XXX

grazie per la risposta. Il problema é che il dottore gia mi voleva cambiare terapia passando direttamente al brintellix e essendo ipocondriaco non ho voluto cambiare terapia anche bruscamente poi per non riavere i sintomi iniziali di assunzione. Ora non so se riproporre di nuovo l'aumento del cipralex oppure affidarmi al 100% allo psichiatra e cambiare cura.
Scusi, maa é possibile che questi cambi di cura abbiano potuto peggiorare gli attacchi di panico e il panico stesso ? e la fobia dell'infarto possa essere cosi invalidante?
poi ci sono giorni per esempio come oggi che sono stato nel panico tutta la giornata, sfociando 2 volte in un inizio di un attacco vero e proprio pur avendo preso 1cp di xanax da 0.25

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lei non dovrebbe proporre nulla al medico, che è lì per vedere come sta e decidere lui.
I sintomi che riferisce fanno semplicemente pensare ad un disturbo non ben coperto dalla cura, che come diceva il collega non è comunque a dose piena.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 429XXX

non é che voglio proporre la terapia, ma solo di non ricominciare con un nuovo farmaco interrompendo bruscamente il cipralex per evitare di nuovo sofferenze per l'inizio di un nuovo farmaco poiche gia ho sofferto jnizialmente con il cipralex. Lui mi propose il brintellix. Sapete com'é come farmaco?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non è al momento indicato per il panico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 429XXX

ok grazie. Stamane sono stato dallo psichiatra e mi ha di nuovo aumentato il cipralex a 15 mg in aggiunta dello xanax 2mg a rp. Speriamo bene. Grazie ancora

[#8] dopo  
Utente 429XXX

Salve, dopo una settimana di assunzione di cipralex a 15 e xanax 2mg rp dove sono stato molto meglio,oggi ho riavuto due episodi di inizio di attacco di panico con blocco mentale e con formicolii che partivano dalle gambe e si protraevano per tutto il corpo e fortunatamente sono riuscito a controllarli. E' possibile che sia l'effetto collaterale del cipralex nonostante lo xanax e perche si manifestano ancora questo attacchi cosi improvvisi? Grazie mille

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Si sta ponendo dei problemi superflui, la nuova dose è giudicabile dopo un mese.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 429XXX

salve, ho seguito per un mese la terapia con cipralex15mg e xanax 2mg rp con lievi effetti collaterali tipo irrequietezza, agitazione e altri sintomi lievi solo prima di prendere i farmaci e forte sonnolenza e leve intontimento dopo dopo l'assunzione. Fino a ieri sera gli attacchi di panico e ansia erano in remissione quasi completa,ma improvvisamente prima di uscire mi iniziano a venire pensieri ipocondriaci (credo dopo aver letto il giorno prima della morte di infarto di una giovane donna anche se nei giorni precedenti questo tipo di nptizie non mi creava ipocondria) con senso di panico con un inizio di attacco durati circa 2 ore (senza prendere nulla) pero' sono riuscito a controllarli. Vorrei sapere se é normale che dopo un periodo di quiete é potuto tornare questa belva. Grazie mille.

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quest'idea del controllo è a doppio taglio. Non è che i sintomi si controllano, semplicemente se non esplodono, non esplodono. E comunque, anche in caso di attacco, l'attacco finisce.
Gestire l'attacco e l'ansia è una cosa, controllarla è un concetto diverso e può creare delle illusioni controproducenti di auto-frenare i sintomi.

La dose non è ancora massima, quindi la cura può ancora essere aggiustata. Inoltre non è chiaro perché a due mesi ancora ci sia lo xanax rp. In alternativa può essere cambiata, ma una buona risposta a una cura di questo tipo comunque è un segno positivo, anche si dovesse cambiare molecola.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 429XXX

grazie per la risposta. Ha ragione ,Infatti cerco di gestirli al meglio. Lo xanax rp e il dosaggio a15mg del cipralex li prendo da un mese e come ho scritto nel post precedente ho avuto un netto miglioramento. Quindi un solo attacco in un mese di benessere puo indicare che la la dose di cipralex non é ancora terapeutica? comunque in settimana dovro vedere lo psichiatra e vi aggiornero. Grazie mille.

[#13] dopo  
Utente 429XXX

scusi, sono quasi due mesi di assunzione, dal 22 novembre. Mi sono sbagliato. Grazie

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Un attacco in un mese dopo un aumento può anche significare che le cose sono quasi a posto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 429XXX

buona sera, ieri sono stato dallo psichiatra e dopo avergli riferito problemi di libido che é sotto 0,l'aumento di peso e forte stanchezza, ha deciso di diminuire il cipralex da 15 a 10 per poi sostituirlo con il brintellix e poi lo xanax da 2 rp a 1rp. Lui sa della mia paura nel cambiare terapia sopratutto sopo un netto miglioramento, ma pare si sia fissato con questo brintellix che come ha detto lei in precedenza non é adato contro il dap. Non so che pensare perche ricominciare tutto da 0 é una bella sofferenza.

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo tipo di passaggi terapeutici è frequente e non ho mai capito sinceramente perché manchi sempre un pezzo fondamentale.
Cambiare un farmaco con un altro presuppone prima che siano entrambi indicati per la diagnosi in questione. Dopo di che si ragiona sugli effetti collaterali.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 429XXX

Capisco e non so cosa dirle. Lei cosa mi consiglia? per ora il passaggio a 10 mg mi ha giovato un po' sulla libido.

[#18]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non le consiglio niente, questo non è uno spazio per prescrizioni. Ha chiesto un commento ed è stato fatto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it