Utente 309XXX
Buongiorno,


riassumo la terapia che seguo:
- zarelis 225 al mattino
- xanax (passo da 30 gocce a 150 all'occasione, ormai sono completamente irregolare)
- tavor oro solubile solo per gli attacchi di panico
- halcion per dormire

Ovviamente soffro di forte ansia e depressione. Ansia di morire di crepacuore-infarto come mio padre (forse perchè sono un fumatore incallito come lui e sento che ogni sigaretta che fumo aumenta il mio stati di disagio fisico) e depressione per una situazione lavorativa difficile e che odio e per tutti gli aspetti che seguono:

- Eruttazioni acide perenni, anche a stomaco vuoto (quando fumo o prendo un caffè queste aumentano a dismisura);
- fiatone (specie quando fumo e ho le eruttazioni)
- Dolori alla schiena, spalle e cuore,
- torcicollo
- sensazione di pesantezza in testa e difficoltà nel concentrarmi

Ho fatto diverse analisi: ECG, cardiologo, eco addome, risonanza magnetica tutta la schiena, ex torace, esami sangue. Tutto sempre perfetto.
Teoricamente soffro di reflusso e tampono il tutto con gaviscon visto che gli inibitori di pompa che usavo risultavano inutili. Ora proverò con il Levopraid.

Ora vorrei sapere, cosa provoca l'acidità? La nicotina o la sigaretta in se? Perchè nel caso mi comprerei i cerotti per smettere di fumare perchè non riesco ad andare avanti così.

Di questo passo mi suicido. Non ho la forza di volontà di smettere da solo nonostante riconosca che forse smettendo di fumare e prendere caffe starei leggeremente meno male.

Piuttosto che vivere così, con un coltello che sembra infilzarmi il cuore ogni giorno, tremando ed eruttando nel descrivere le mi sensazioni, preferisco morire.

Aiuto.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La prima cosa da correggere in questa cura è l'abuso di tranquillanti e sonniferi che induce una serie di sintomi con andamento intermittente, sia corporei che mentali, di tipo ansioso.
Chi le ha detto che il tavor serve per gli attacchi di panico ? O è un modo di dire con cui intende in generale degli stati d'ansia ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 309XXX

Più che altro uso tavor oro solubile sotto la lingua per quando mi sento che l'attacco di panico comincia a sfociare. Consideri che sono sempre ansioso, difficilmente ho momenti di serenità. I dolori sono atroci, lo stesso scrivere questo post mi provoca mal di testa e forti eruttazioni.

Il farmaco mi fu comunque prescritto da uno psichiatra.

Sto ragionando di farmi ricoverare a Villa Napoleon (l'ho trovata su internet) a Treviso...vorrei disintossicarmi dalle sigasrette, dai caffè. diminuire e disciplinare l uso dello xanax e dell'halcion, eliminare totalmente il tavor oro solubile e NON usare il levopraid.

Vorrei tenermi impegnato facendo camminate, mangiare sano, trovare una clonica che mi obblighi a non poltrire e mi aiuti ad attivarmi.

Cosa ne pensa?

Non riesco più ad andare a lavoro, sempre in malattia, posso guidare la macchina ma non riesco a salire come passeggero o mi vengono i rigurgiti acidi e vado in panico...

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Mi sembra stia facendo ragionamenti un po' a casaccio con l'idea di dover controllare tutto così va tutto bene.
Fa un uso dei tranquillanti che peggiora la gestione dell'ansia, e la convince che blocchino gli attacchi di panico, cosa non vera.
Se la cura attuale non sta funzionando, va innanzitutto corretta nella sua parte intossicante, cioè le benzodiazepine usate in questo modo, e poi eventualmente cambiata anche nella sua componente di fondo, cioè l'antdepressivo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it