Utente 399XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 46 anni e da sempre faccio ecocardio e altri esami al cuore perché purtroppo è da quando sono giovane che soffro di extrasistole e, ad oggi, si sono aggiunte palpitazioni e tachicardie che mi prendono nei momenti più sereni e tranquilli della giornata, ( sopratutto dopo mangiato) come per esempio quando sono rilassato a letto.
Comunque tornando agli ecocardio, volevo far presente che mi è stato riscontrato un lieve prolasso della mitrale ( inginocchiamaento dei lembi ) che, secondo i medici non darebbero i disturbi che io lamento, in quanto, l'entità della cosa è così lieve che quasi non esiste.
Quindi sono qui a chiedere conferma di quanto sopra descritto, perché è da diversi mesi che a periodi alterni accuso palpitazioni e tachicardie. praticamente anche nei momenti più rilassati sento il cuore che inizia a correre come se mettesse una marcia in più fino a sfociare in tachicardia, con extrasistole e mancanza di fiato.
Anche quando faccio delle rampe di scale o accenno solamente ad una corsa come per prendere l'autobus il cuore inizia a battere molto veloce più della norma.
sono preoccupato perché non riesco più a vivere serenamente in quanto queste palpitazioni/tachicardie mi prendono alla sprovvista lasciandomi pensieroso e nella paura che mi ritornino.
Ho spiegato al medico quello che mi succede ed avevo chiesto di fare degli esami ma lui si è sempre rifiutato. Sono obbligato a farli privatamente.
Non mi sembra comunque una cosa normale, in quanto, dato un comportamento del genere, la fiducia viene sempre meno.
Vorrei capire se il problema della mitrale possa darmi questi problemi oppure no ed eventualmente suggerirmi ulteriori esami da fare anche privatamente, grazie per la Vostra disponibilità.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La cosa più intelligente da eseguire é un Holter delle 24 ore.
se vuole, una volta eseguito, può inviarci la risposta per una valutazione

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 399XXX

buongiorno,
ecco a lei, ho trovato esito ecocardio del 29/06/2015.

dimensioni cavitarie e spessori parietali nei limiti.
Aorta tripartita, setto attuale integro.
Lievissima insufficienza mitralica per minimo difetto di cooptazione dei lembi.
Funzione ventricolare sinistra nei limiti. FE: 65%
Funzione e morfologia del ventricolo destro nella norma. Stdi 13cm/sec.

Secondo lei l'eco sarebbe da rifare?, da questo si potrebbe dedurre se le tachicardie e tutte le alterazioni del battito cardiaco, qualsiasi cosa faccia, dipendano dall'insufficienza mitralica che si è evidenziata?
per quanto riguarda l'holter non so se bastano 24h. affinché possa venirmi tachicardia, potrebbe anche non venirmi. Forse dovrei fare quello di una settimana?
Cordialità

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ha una ecografia normale.
ripeta un banale holter.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 399XXX

quindi anche se è stato effettuato nel 2015 non dovrei rifarlo.
Un holter di un giorno non è troppo breve?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se su 120000 battiti che il cuore compie ogni giorno non ci sono aritmie minacciose si può stare relativamente tranquilli.
anche quello di una settimana ( pur essendo una tortura) é limitato nel tempo...

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 399XXX

per minacciose cosa intende, mi sto preoccupando....

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei sta dicendo che é preoccupato ed io le ho risposto che se lei avesse aritmie minacciose in un holter delle 24 ore si vedrebbero.

tutto qui

la saluto
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 399XXX

si sono preoccupato perché se nelgiorno in cui metto l'holter non mi venissero vuol dire che rimarrei sempre nel dubbio in quanto le tachicardie continuerebbero a venirmi ma non capirei se sono pericolose o meno

[#9] dopo  
Utente 399XXX

ecco anche pochi secondi fa mi sono alzato dal letto sono andato in bagno a urinare e il cuore ha iniziato a battermi veloce con extrasistole sono dovuto tornare a letto e solo ora mi si è regolarizzato. questo mi capita spesso.

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se le capita spesso sarebbe registrato nella holter. anche quando dorme e non può accorgersene.
comunque io le ho dato il mio parere, ne faccia ciò che vuole.

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 399XXX

mi capita spesso passare da posizione supina a eretta e il cuore parte a mille sopratutto dopo che ho mangiato e quando mi scappa da urinare

[#12] dopo  
Utente 399XXX

quindi secondo lei queste palpitazioni o altro dovrebbero essere trattati con qualche farmaco oppure è normale che sia così.

[#13] dopo  
Utente 399XXX

può essere che sia scompensato visto che qualsiasi cosa faccia mi venga l'affanno e il cuore inizia a battere veloce

[#14]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente , é dal GENNAIO 2016 che lei scrive post del tutto simili ai quali é stato esaurientemente risposto da più Colleghi.
I suoi sono problemi di ansia e di panico che non sono di pertinenza cardiologica ma psichiatrica e pertanto trasferisco questo post nella idoneo spazio

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#16] dopo  
Utente 399XXX

se lo psichiatra riuscisse a farmi passare le tachicardie ci correrei il problema è che non sò fino a che punto c'entri la psiche se non ho ancora fatto esami nello specifico ma solamente parole.
Le extrasistole le ho sempre avute in alcuni momenti di più ed in altri meno ma, le tachicardie , sono da circa un anno che sono sopraggiunte, prima con brevi raffiche per poi piano piano aumentando di durata e di intensità nel tempo fino ad arrivare ad oggi. Qui la psiche ci può anche stare in quanto dopo che mi vengono questi episodi rimango scosso e pensieroso con la paura che mi ritornino.
Come si fa ad essere sicuri escludendo al 100% problemi organici e pensare che sia solo di natura psichica?
Coridlaità

[#17]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#18] dopo  
Utente 399XXX

grandemente esclusi solamente a parole perchè più che discuterne non abbiamo fatto.

[#19]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#20] dopo  
Utente 399XXX

Poco fa ho fatto due tiri ma propio due tiri al Ping pong e mi sono dovuto subito fermare in quanto il cuore è partito a mille con sfarfallio sotto il costato sx. Mi sono dovuto allentare dal tavolo ed ho iniziato anche a sudare freddo.
Questa non è ansia è aritmia vera. Ho notato che non posso più fare cose che mi eccitano più del dovuto che il cuore parte a mille e vado in aritmia. Anche se faccio solo delle rampe di scale o gioco a calcio balilla.
Adesso spiegatemi se c'entra l'Asia oppure propio un problema elettrico. Ho letto che ci sono tachicardie / aritmie benigne e maligne. Chissà le mie di che natura sono visto che ancora non sono riuscito a registrarle.
Prossima settimana spero di fare visita con aritmologo così vediamo cosa mi consigliera' di fare.
Come faccio a capire se queste aritmie sono pericolose oppure no?!

[#21] dopo  
Utente 399XXX

Sono peggiorato chissà cosa avrò oramai vado in aritmia per qualsiasi sforzo