Utente 439XXX
Aiuto, sono disperata, soffro di mancanza di sentimenti ed emozioni, e la cosa la vivo malissimo, mi sento disperata, andava un po' meglio con lithio è cymbalta....ma ora vorrebbero darmi lithio e un antipsicotico (sebbene io stia malissimo con gli antipsicotici, mi causano pensieri ricorrenti da cui non riesco mai a liberarmi)
La prego, qualunque sacrificio debba fare, mi aiuti, ora non ho molti aiuti
(Mi dica se ci sono Delle speranze, o se io debba confidare in pratica solo in un Miracolo)
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La sua diagnosi quale ? Depressione ricorrente, disturbo bipolare ? (il litio solitamente per questo si impiega)
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Disturbo bipolare, anche se prima di assumere il lithio non ho mai avuto crisi maniacali pronunciate( è successo, invece, sospendendo la terapia)

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Se ha effettivamente un disturbo bipolare, l'uso di antidepressivi può non avere indicazione.

Dovrebbe anche specificare i dosaggi di farmaco.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 439XXX

Era cymbalta a 30, ed è stato l'UNICO farmaco che, associato al lithio, mi abbia fatto stare molto meglio per un paio di anni.
Con seroquel, invece, assunto per 9mesi, stavo sempre peggio, pensieri negativi da cui non riuscivo a liberarmi ed anche il fisico non aveva più energie

[#5] dopo  
Utente 439XXX

Io, a dirla tutta, non sono convinta sia disturbo bipolare, guardando la mia storia.
Grazie

[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Anche la diagnosi andrebbe ridefinita.

L'uso di antipsicotici ha indicazione per ciò che attiene alla stabilizzazione dell'umore ma non è la soluzione primaria in presenza di una diagnosi franca di disturbo bipolare.

In realtà non ha specificato il dosaggio di litio che sarebbe il farmaco cardine dei suoi trattamenti.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#7] dopo  
Utente 439XXX

Guardi, Le scrivo proprio perché lo specialista in questione è convinto da tempo che io vada trattata con antipsicotici, sebbene abbia un'esperienza peggiore dell'altra, come Le ho descritto.
Di lithio ne assumo 3capsule x 300 al dì
La ringrazio (per ora) dell'attenzione che dimostra nei miei confronti

[#8] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
il dosaggio potrebbe andare bene se la litiemia rientra nel range.

L'indicazione agli antipsicotici è possibile ma deve essere meglio ridefinita soprattutto se si tratta di gestire alcuni sintomi piuttosto che altri.

Diversamente, alcuni effetti collaterali degli antipsicotici possono influire sull'umore in modo errato provocando una riacutizzazione.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se ne ha avute dopo la sospensione, evidentemente la diagnosi era corretta. Molti non accettano questa diagnosi, non è chiaro se perché non torna il discorso delle fasi maniacali.
Le fasi maniacali molti le negano anche quando sono avvenute, ma non ci sono solo queste, anzi le forme più frequenti sono quelle attenuate, che clinicamente parlando si notano ma sfuggono tipicamente all'osservazione, visto che chi si sente bene e non è agitato o delirante non tende ad arrivare all'attenzione dei medici.

Il litio rimane una prima scelta, anche se alcuni indicano gli antipsicotici atipici. Alla fine il tutto si risolve comunque nel bilancio efficacia/tollerabilità.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 439XXX

Io con gli antipsicotici sto MALISSIMO, anche se ho insistito x 9mesi (avevo pensieri solo x la mia malattia)
Alla fine ho cercato di uccidermi
L'unica combinazione efficace è stata lithio e antidepressivo
Sono terrorizzata dagli antipsicotici su di me, divento uno zombie sofferente

[#11] dopo  
Utente 439XXX

In definitiva, se non sento emozioni e sentimenti c'è un danno grave...irreparabile, non guaribile.

[#12] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo però è il suo parere, ma il suo psichiatra evidentemente non ritiene così. Non è detto che l'antidepressivo risolva tutti i tipi di sintomi depressivi, dipende dalla diagnosi. Quelli sono indicati per la malattia depressiva e i disturbi d'ansia, e si usano poi anche al di fuori, come nelle fasi depressive dei disturbi bipolari, associati alla terapia antibipolare, ma la cosa non è così chiara.
Il tentativo di suicidio non è ridotto dalla terapia antidepressiva come evento, se mai lo riduce il litio, il che non significa che non si possa verificare, ma come dato statistico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 439XXX

In definitiva, però, non c'è cura che guarisca l'ANEDONIA, è una condanna, (al di là della terapia) senza speranza
Stavo pensando alle cure Quantistiche

[#14] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è una diagnosi l'anedonia, è un sintomo. Non è vero che non ci sono cure mirate a quello, ma è anche vero che a volte si trattano i sintomi come fossero esterni al meccanismo generale del disturbo.
Non pensi alle cure, cerchi di riferire come sta al medico senza usare termini tecnici, che ottiene risultati migliori.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 439XXX

È quello che sto facendo
Il lithio sistema, bilancia, compensa, ma non mi fa sentire le emozioni, i sentimenti, il coinvolgimento e la passione x un discorso, un lavoro, uno sport.
È una non-vita !!!!!
Come posso guarire????? Ok la terapia e la psicoterapia, ma (per esempio) le cure Quantistiche, potrebbero AIUTARMI????
Grazie

[#16] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il litio forse, e forse il suo disturbo. Ci sono problemi a farsi indicare dal suo medico le opzioni per trattare questa situazione ?

Il suo medico le consigliava cure diverse da questa ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 439XXX

Il medico mi ha prescritto lithio e cymbalta, poi stupidamente ho sospeso il lithio
È seguita una fase maniacale in cui ho causato un po' di problemi
Ora vorrebbero farmi un secondo abilify (nonostante io stia ancora MOLTO MALE per quello di quattro mesi fa)
Ora ho solo il lithio, ma sto malissimo ed è altamente probabile che DEBBA obbligatoriamente assumere un antipsicotico (nonostante sia molto depressa, apatica e refrattaria a sentimenti emozioni ed interessi)
Mi può aiutare? Grazie

[#18] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Appunto, sembra non mettere in conto la cosa più semplice, e cioè che la causa dell'anedonia, la prima, è la mania. Quindi tutto questo percorso verso la stabilizzazione, a quanto pare non concluso, comprende anche questo sintomo che dice Lei, ma prima di pensare che sia legato alla cura, direi che la cosa più logica è di vederlo legato alla malattia. Poi è anche vero che alcune cure purtroppo accentuano i sintomi depressivi (e i pazienti segnalano questo anche dove è solo la malattia a determinarlo), così come è vero che alcune cure accentuano quelli maniacali (e questo invece i pazienti non lo segnalano). Il medico credo sia in grado di scegliere le cure che stabilizzano, e poi di occuparsi del resto, oppure sarà automatico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 439XXX

So che l'anedonia è considerata un sintomo, ma se riuscissi a sentire emozioni sentimenti ed interesse, riuscirei a fare una vita normale, avrei costanza ed attaccamento per il lavoro, la gente è gli hobbies, senza trovarmi ad un certo punto senza più risorse energetiche e mentali per trascinarmi nell' esistenza.
Le mie, frequenti depressioni, derivano proprio dalla fine Delle risorse per sostenere una routine in cui non trovo mai appagamento (in nulla), e tutto è fonte di stress, anche vedere dei film (il più Delle volte)
In verità, gli episodi maniacali si sono verificati sospendendo (male e di mia iniziativa) la terapia stabilizzatrice; ed anche con lo stabilizzatore, sebbene stessi al meglio di come possa stare e senza episodi Up, di emozioni vere e proprie.......non ne avevo.
È questo lo zoccolo duro della malattia (io la chiamerei disperazione) ora, dopo un depot di antipsicotico, mi trovo molto male, secondo me un minimo di antidepressivo ci vorrebbe (un antipsicotico mi farebbe l'effetto di chiudermi in una bara)
Grazie

[#20] dopo  
Utente 439XXX

Quindi per la sindrome bipolare, ha un ottimo risultato il lithio, mentre per la mancanza di emozioni, sentimenti ed attenzione, non ho speranze di guarire.
Grazie

[#21] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

No, non abbiamo detto niente di tutto questo. Non ha capito. L'anedonia accompagna quel che segue alla mania. Non è detto che non si risolva anche da sola. Non è sempre possibile correggerla con farmaci che fanno rischiare una nuova mania, non avrebbe il minimo senso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 439XXX

Veramente questo periodo di disperazione è causato da un antipsicotico, con cui reagisco sempre malissimo, se non si interviene con un antidepressivo, potrei star male per anni, lo so, mi conosco
Ad ogni modo, nonostante le definizioni manualisticge, su di me sento solo la mancanza di reazione a stimoli positivi, e la mancanza di interesse, mancanza di attenzione.
Che sia nata così, o lo sia diventata, è stata un'esistenza bruttissima
Grazie

[#23] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Come dicevo, lei preme per l'antidepressivo, e attribuisce a questo "nome" un effetti salvifico.
Invece è il caso che capisca meglio come funziona il disturbo che ha. Il suo disturbo rende insopportabile l'assenza di stimoli, anche se dura poco. Spinge a stimolarsi in maniera anche inopportuna, per esempio sollecitando terapie che come nome ispirano, ma tecnicamente sono pro-maniacali, e a vedere nella mania stessa una via d'uscita.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#24] dopo  
Utente 439XXX

No, non è così, io ho i ricordi di una vita infernale, che vita non è
Stabilizzatori e antidepressivi ci mettono un po' di male Up, ma rimane una non-vita, senza emozioni

[#25] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Capisco, ma la via d'uscita non è attraverso le fasi up, in questo modo si pongono le basi per future anedonie.
Quindi insista pure col medico per questa sua necessità, ma lasci decidere a lui come ottenere il risultato, è lì apposta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#26] dopo  
Utente 439XXX

Mi darà un depot di Abilify da cui non mi alzerò più!
Grazie di tutto
La saluto

[#27] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Strano, perché un depot si utilizza di solito quando la persona non gestisce bene le terapie per bocca oppure è in una fa fase psicotica che è bene tamponare con sicurezza per qualche giorno.
Mi pare si faccia un po' di confusione tra il fatto che non sopporta gli antipsicotici (possibilissimo, e quindi se possibile si cercano soluzioni alternative), e l'idea che certi medicinali come gli antidepressivi debbano curare l'anedonia di un disturbo bipolare maggiore, che è in generale sbagliato. Esistono antidepressivi più sicuri, e pensati apposta per questi aspetti, ma un conto è se la situazione è calma, altro è se la persona è sempre in fase agitata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#28] dopo  
Utente 439XXX

Sono sottoterra, ecco come sono, dal depot
Eppure mi lasciano stare MALISSIMO, solo con il lithio...

[#29] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Le ripeto, se le danno un depot sarà perché non si fidano che assuma i farmaci per bocca giorno per giorno. Così facendo la scelta si restringe.
Il fatto che stia malissimo può non dipendere dal depot, o non solo da quello, ma dalla fase depressiva post-mania.
Questa va in futuro evitata, e si evita evitando la mania.
Per quanto concerne il "peso" dell'antipsicotico come terapia di base, passando a prendere medicine per bocca, si può passare ad un regime più flessibile nelle dosi, e anche vario nelle opzioni, magari trovandone una che tollera decentemente anche nel medio termine.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it