Utente 317XXX
Buongiorno,
sono in cura con questo farmaco da 2 mesi (oltre allo stabilizzatore di mantenimento) per un lieve disturbo bipolare che mi causa spesso crisi depressive.
Prima di passare al bupropione il dottore mi aveva prescritto altri famaci antidepressivi come elopram, zarelis, brintellix, valdoxan; tutti quanti mi davano vari effetti collaterali significativi e/o il loro effetto non era efficace come il bupropione. Per non parlare del valdoxan che oltre a essere leggero la depressione te la fa venire, quella economica :) , così informandomi ho chiesto al dottore se era possibile provare questa nuova cura.
Vengo al punto, con questo farmaco mi trovo molto bene, la depressione è diminuita di molto senza avere effetti collaterali di alcun genere. Capisco che ognuno reagisce ai farmaci in modo singolare ma non credo di essere l'unico a non tollerare gli antidepressivi più "commerciali".
Ho sempre fatto fatica a trovare il farmaco in tutte le farmacie e dovendone prendere due confezioni al mese è un disagio; oggi il farmacista mi ha riferito che a fine anno non ci sarà più, ce ne sarà uno simile perché è poco richiesto e ormai superato.
Capisco che le cause farmaceutiche investono miliardi in nuovi studi per realizzare novi farmaci e spesso questo è un bene. Ma non mi spiego perché tolgono dal commercio un farmaco che per molte persone è utilissimo o potrebbe esserlo. Forse perché le case farmaceutiche pagano i medici per prescrivere quelli dove hanno investito di più piuttosto che quelli più idonei al problema del paziente?
Lo chiedo in tutta franchezza senza voler mancare di rispetto a nessun medico di medicitalia che considero un servizio meraviglioso e utile, ma questo argomento è molto discusso e molto delicato visto che tratta la salute.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Weelbutrin è una marca di bupropione, ce n'è un'altra in commercio, l'elontril. Poi c'è il bupropione che può preparare direttamente il farmacista, un tempo si faceva così prima che uscisse il farmaco di marca.
Però se sta per scadere il brevetto, vorrà dire che uscirà il farmaco generico in sostituzione. Mi parrebbe strano un ritiro della molecola.

Quale sarebbe il farmaco che le è stato indicato come un "parente povero" del bupropione ?

Per quanto riguarda le dinamiche del commercio, esatto: i farmaci su cui nessuno investe più tendono a scomparire, e magari erano utilissimi (alcuni triciclici per esempio).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
In realtà sono già presenti formulazioni generiche di bupropione.

La molecola è comunque utilizzata in una bassa percentuale di pazienti.

Elontril non dovrebbe essere già disponibile.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#3] dopo  
Utente 317XXX

Ringrazio i Dottori per le risposte.
Si, il farmaco nuovo è l'elontril 150, il principio attivo e il rilascio sembrano essere uguali e anche forma e confezioni; spero anche l'effetto. Ripeto è l'unico antidepressivo prescrittomi che ha fatto il suo lavoro senza effetti collaterali come nausea, mal di stomaco, peggioramenti nella fase iniziale, anogarsmia, giramenti di testa.
Insomma nel mio caso si è dimostrato ottimo.
Mi chiedo perché farmaci utilissimi tendono a scomparire dando il posto, almeno nel mio caso, a nuovi farmaci peggiori.
Proprio per questo motivo dovrebbero investirci ancora.
Comunque l'importante è che il generico sia uguale a wellbutrin

[#4] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Elontril non è generico è in cobranding, per cui sparirà Wellbutrin
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non è un "nuovo" farmaco, è sempre bupropione, non vedo ragione di allarmi di nessun tipo. Continua la stessa cura con un altra marca di bupropione in pratica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 317XXX

Ringrazio Entrambi per la risposta rassicurante.
Buona giornata