x

x

Assunzione serale da quasi 7 anni di 2 mg di lorazepam. é possibile eliminarlo per sempre?

Salve Dottori e Dottoresse. Ormai comincio ad avere una certa età (quasi 31) ed é normale avere il desiderio di creare una famiglia. So benissimo che é sconsigliabile intraprendere una gravidanza assumendo lorazepam. Io non voglio più prenderlo perché non mi aiuta più per l'ansia e i disturbi del sonno al dosaggio attuale. Non ha nessun effetto miorilassante. Io fortunatamente non ho mai aumentato la dose in questi anni. Non ne ho mai sentito il bisogno e il desiderio. Peró quando mi capita per sbaglio di non assumerlo sto malissimo ma da morire. Lo percepisco che é la mancanza del farmaco. Da maggio 2010 fino a novembre 2011 la dose era 2,5 mg prima di dormire. Dopo sono riuscita a scalare di 0.50 mg (ho sofferto moltissimo. Molti effetti da sospensione come insonnia, ansia estrema e credo che mi sono procurata io le contratture muscolari croniche con cui combatto ogni giorno). Io ne avevo parlato con lo psichiatra che mi seguiva ai tempi ma non volevano scalarlo ma aumentarlo mettendo delle dosi anche la mattina e pomeriggio. Il problema é che me l'avevano dato in ospedale per 15 giorni. Mi hanno detto di continuarlo a prenderlo. Quelle volte che chiedevo se fosse stato possibile toglierlo mi dicevano sempre che non era il momento giusto visto le psicosomatizzazioni, l'ansia e lo stile di vita che ho ( so bene che si deve cominciare a scalarlo quando si ha una serenità mentale). Ma allora io non potrò mai toglierlo? Cioè assumo un ansiolitico che non mi da nessun aiuto e in più mi limita moltissimo e non posso fare ed avere cose che magari tra anni vorrei. Secondo voi vi sembra giusto? Come dovrei comportarmi? Perché anni fá non mi hanno parlato bene del lorazepam? E me lo hanno fatto continuare per anni. Forse dovevo informarmi prima. Ma in ospedale ero costretta. Lo davano a tutti i pazienti per farci dormire presto. Io adesso abito a Ferrara. Ci sono psichiatri di Ferrara qui? Vi prego vorrei dei consigli.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Uno scalaggio è possibile facendosi seguire da uno psichiatra direttamente secondo la valutazione che verrà fatta.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottor Ruggiero. Sono stata da un bel po' di psichiatri ma mi dicono sempre che non é il momento adatto per scalarli e togliere. Sono seguita da uno psicoterapeuta da un anno e anche questo dottore pensa le mie stesse cose. Inutile prendere una medicina che non aiuta anzi peggiora :(
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Lo psicoterapeuta è un medico?