x

x

Antidepressivo

Salve, sono una ragazza di 19 anni. Ho passato un periodo di stress emotivo, a causa di un motivo ben preciso, che ha influito su di me mentalmente e fisicamente con vari sintomi, tra cui mal di testa cronico, amenorrea, problemi digestivi, mal di ossa etc. Nell'ultimo periodo cominciarono ad intensificarsi pensieri negativi e il mal di testa aumentava. Sono passati 9 mesi e allora sono andata da uno psichiatra che mi ha prescritto lo Xanax 10 gocce al giorno, Integratore Sumor una pasticca al giorno e Brintellix 5 gocce al giorno. Mi ha detto il dottore che devo proseguire per 2 mesi per risolvere tutti questi problemi. Fondamentalmente il dottore crede che siano problemi adolescenziali, ma io credo che sia una conseguenza dello stress emotivo che ho passato, perché pensieri e sintomi fisici come questi non li ho mai provati prima di questo periodo, nonostante ho avuto varie difficoltà in casa.. secondo voi riuscirò a guarire con 5 gocce di Brintellix per due mesi? Cioè io vorrei sapere, siccome sono solo 5 gocce al giorno, il farmaco fa lo stesso effetto ma più lentamente?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Gentile utente,

Brintellix è un farmaco per la depressione. Le è stata fatta questa diagnosi o no ?
La dose è inferiore alla media efficace, per cui non vedo perché verificare a due mesi se nel frattempo non migliora, tenendo la dose fissa comunque. Invece, xanax nell'arco di un mese va incontro a tollernaza, cioè perde l'effetto per un fenomeno di assuefazione, cosa che generalmente si evita.
La tempistica mi pare un po' strana quindi, così come la spiegazione del suo stato che non fa riferimento ad una diagnosi formale ma ad una interpretazione di fattori ambientali.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
Il dosaggio di cinque gocce potrebbe non essere sufficiente in esattezza diagnostica per l'uso del farmaco per il quale la diagnosi di depressione è fondamentale.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le risposte.. inizialmente mi disse che era reazione da stress (cosa che già sapevo inizialmente), ma dopo aver passato questo periodo non poteva essere una reazione dato che non c'era un qualcosa che riscatenava il tutto.. quindi mi ha duagnosticato una sindrome ansiosa-depressiva..
[#4]
dopo
Utente
Utente
Attualmente sono al ventunesimo giorno e l'unica cosa che ho notato è un alleggerirsi di tutto, forse perché lo Xanax avendo un effetto calmante mi placa la cefalea tensiva e quindi mi sembra di star meglio..
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Gentile utente,

Non è che reazione da stress sia una diagnosi e che sindrome ansioso-depressiva sia un'altra, inoltre la prima è un'interpretazione. Se lo xanax la calma, evidentemente sta meglio, questo non è sorprendente.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Lo so dottore ma mi calma quando lo prendo, quindi dovrei assumerlo per sempre? La cosa che mi fa rabbia è che non c'è un motivo che mi fa stare così, è una condizione mentale che mi fa pensare determinate cose.. ma il dottore continua a pensare che sono dei problemi adolescenziali.. non so più cosa fare, sono abbattuta
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Gentile utente,

Cosa vuol dire "ma mi calma". Lo ha già detto che la calma, e io gliel'ho ripetuto, cosa discutiamo a fare del fatto che un ansiolitico abbia un effetto calmante ?

Il medico non so cosa pensi, ma le ha dato una terapia per la depressione, non per "problemi adolescenziali", che non so cosa siano e non sono una malattia così definita (e lei peraltro ha 19 anni). Terapia peraltro sottodosata.
Andrebbe chiarito bene il discorso, perché un conto è se ha una depressione, e non vedo allora perché non usare questo termine che così chiarisce le idee a Lei e anche alle persone a cui deve comunicarlo.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Va bene, ma siccome sono 5 gocce di Brintellix e, da quanto ho capito, è un sottodosaggio, potrebbe non essere efficace la terapia?
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Potrebbe non essere efficace a qualsiasi dose. La dose sotto la media efficace è quella a cui statisticamente non si prevede un effetto.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Voi mi avete detto: "La dose è inferiore alla media efficace, per cui non vedo perché verificare a due mesi se nel frattempo non migliora"
....
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Appunto: se la dose si prevede non funzioni, che senso ha verificare a due mesi ? Cosa se ne ricava ? Se non ha funzionato a due mesi con una dose inefficace e (per esempio) si aumenta la dose, ha senso, ma perché attendere due mesi ? Se invece la persona è migliorata, questo statisticamente non dipende dalla dose somministrata.
[#12]
dopo
Utente
Utente
mi ha detto di fare il controllo tra un mesetto.. però mi ha detto che con questa terapia in due mesi dovrei guarire.. tutto da vedere..
[#13]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Bene, allora tra un mesetto una cura antidepressiva in effetti si valuta per vedere se funziona, ma se la dose usata è inefficace, che il risultato sia positivo o negativo, cosa se ne conclude ? Certo, se è positivo si penserà che è merito della cura, ma neanche questo è corretto teoricamente.
Fare previsioni di guarigione a due mesi invece mi pare così, una previsione incoraggiante più che un ragionamento, forse ha questo valore.
Rimane un fatto: senza diagnosi e con una dose "minima" si capisce poco. Se anche fosse una forma lieve, il riferimento sono le dosi medie.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Quindi voi siete dell'opinione che un sottodosaggio del genere non servi quasi a nulla?
[#15]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Non siamo dell'opinione, sono i dati che stabiliscono che una cosa serva ad un dosaggio x o y, non è che un "numero" di per sé dica niente.
[#16]
dopo
Utente
Utente
Va bene, magari cercherò di parlargliene tra due settimane se vedo che i sintomi non si sono attenuati..
[#17]
dopo
Utente
Utente
Ciao dottore, sono passate quelle settimane e, il dottore, vedendo miglioramenti parziali mi ha aumentato le dosi, ovvero 10 gocce di Brintellix la mattina, 10 gocce Xanax mattina e 10 la sera e in più mi ha dato Trittico 15 gocce la sera. Secondo lei continua ad essere un sottodosaggio? E trittico che effetto ha?
[#18]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
In che senso secondo me ? Le dosi sono chiaramente riportate, e questa per esempio rientra nelle dosi efficaci.
Trittico dato alla sera a quella dose è verosimilmente un farmaco per facilitare il sonno.
[#19]
dopo
Utente
Utente
Bene, inoltre vorrei sapere se questi farmaci hanno come effetto collaterale l'ansia.. spesso vengo assalita da ansia immotivata che non va via facilmente, questo da quando prendo questi farmaci..
[#20]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 928 271
Gentile utente,

tutti. Ma l'effetto collaterale non è garantito. Se non tollera bene un medicinale perché la rende più ansioso, ha senso provarne uno diverso, ma non scegliendo uno che non possa produrre ansia (detto così è talmente generico e assoluto che non ce n'è alcuno).
La questione vera è che se si usa un farmaco a dose non efficace, poi diventa difficile dire se l'ansia sia dovuta al farmaco, o al disturbo che continua a andare avanti e magari peggiora di suo.