Utente 420XXX
Buongiorno,
innanzitutto Buona Pasqua.
Ho deciso di scrivere nella sezione psichiatria perché non sono sicura se il mio problema sia del tutto organico oppure di natura psicogena.

Da circa 20 gg mi vengono dei mal di testa improvvisi. Non ho mai sofferto di questo problema, se in passato mi veniva un mal di testa forte era per motivi ben precisi (ad esempio lunghe attese prima di fare un esame universitario orale), oppure un'intera giornata al mare ecc.
Invece da un po' di tempo mi vengono in qualunque ora del giorno, localizzati solo sulla parte alta del capo, non tocca ne' le tempie, ne' la parte cervicale, ne' dolore agli occhi. Assomigliano molto ai quei mal di testa pre/ciclo mestruale o di quando cambia il tempo, ma ultimamente non e' cosi. Le sensazioni che provo sono: lieve dolore continuativo e diffuso sulla parte alta della testa, appena inizia non va più via a meno che non prenda un antidolorifico, sensazione di calore. A volte mi ci sveglio la mattina, a volte mi viene prima di andare a letto, a volte all'improvviso a mezzogiorno, a volte alle 6 di sera e cosi via. Sia quando mi sento riposata, sia quando il tempo e' soleggiato ecc. Inoltre ho una strana sensazione di calore/costrizione, mi viene quasi la tentazione di piangere per questa sensazione.

Vorrei capire quale potrebbe essere una causa. Leggendo su internet, ho trovato emicrania, cefalea tensiva e a grappolo ecc ma non mi ci rivedo in quelle descrizioni. Ieri sera avevo questo mal di testa iniziato verso le 9, ho preso un moment alle 11, poi mi sono addormentata e stamani mi sono svegliata di nuovo con questa sensazione di costrizione e "calore". Se alzo gli occhi non ho nessun disturbo, la cervicale per ora e' ok, il ciclo mestruale mi e' appena terminato e mi sveglio abbastanza riposata.

Eventualmente, vorrei sapere se posso ovviare agli antidolorifici prendendo qualche integratore (es. magnesio, vit.B, ferro ecc), oppure fare altre attività fisiche.

Se può' servire, miei problemi principali attualmente sono legati al lavoro e ad una vita poco dinamica.
Da qualche anno, tutti i pomeriggi dopo pranzo mi viene una strana angoscia nello stomaco e mi cambia l'umore, senza motivo, anche se mi sono svegliata energica e di buon umore, il tutto dura solo un paio d'ore circa.

Qualche opinione? Grazie a chi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Dice di aver scritto in psichiatria ma non è chiaro perché. Mi spiego: per avere un parere su cosa potrebbe essere in teoria può inserire in qualsiasi specialità attinente al sintomo mal di testa.
Un cambiamento d'umore soltanto in concomitanza con il mal di testa non è uno stato umorale.

Ci sono altre ragioni per cui le viene in mente che possa essere un problema psichiatrico.

PS_ trattasi di problema organico comunque, stiamo parlando di psiche, e quindi di cervello. Il termine "psicogeno" è un termine confusivo, niente deriva dalla psiche, la psiche deriva dal cervello.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 420XXX

Grazie per la sua risposta. Mi spiego meglio. Ho pensato a psichiatria essendo una disciplina medica, ma mi chiedevo se potesse essere un disturbo psicosomatico. Spesso succede che alcune persone a causa di eventi stressogeni prolungati nel tempo sviluppino disturbi gastrointestinali. Io volevo capire se il mio mal di testa (a volte e' un dolore a volte sembra un fastidio) possa non essere organico, al di la' del fatto che prendendo un antidolorifico il fastidio/dolore scompare transitoriamente. Comunque in passato non ho mai avuto questo problema.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il termine "non organico" non è corretto, perché la psichiatria si occupa di un organo. Se mai significa "che non si vede" o "che non si vede in altri organi", ma anche qui il tutto porta sempre a diagnosi per esclusione, o a diagnosi aspecifiche "a ponte" tra discipline diverse.

Se ci sono sintomi psichici, di ansia, di umore vanno riconosciuti come tali. Il dolore in sé è un sintomo che risente molto della presentazione, e quindi poco specifico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 420XXX

Salve,
si ho capito, effettivamente il termine non organico non e' pertinente. Domenica sera mi sono accorta che il mal di testa che avevo non mi e' passato nonostante un moment (che di solito mi fa passare i dolori medio-forti come quelli mestruali). Sono andata a dormire e l'indomani, cioè' ieri, avevo ancora quel senso di costrizione e calore alla testa (se mi piegavo a testa in giu mi rimbombava). Non ho preso nulla...appena mi sono distratta (sono andata al mare), non l ho più sentito. Stamani non ho avuto nessun mal di testa, in compenso mi sono svegliata con un dolore molto forte alla coda dell'occhio destro, esterno...mi fa male quando sbatto le palpebre, quando strizzo gli occhi...e ovviamente quando lo tocco. Può' essere che il fastidio si sia "spostato" su un'altra parte del corpo?

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dalla descrizione e le modalità di variazione di intensità si potrebbe pensare ad uno stato, ad esempio, di apprensione.
Questo però si capisce bene con una visita diretta, che al di là del mal di testa come sintomo di presentazione può accertare se abbia o meno elementi di tipo ansioso, depressivo, ipocondriaco (eccessiva attenzione preoccupata ai sintomi corporei).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 420XXX

Grazie per la sua risposta, se continuo ad avere questo problema mi rivolgerò ad uno specialista.