Utente 579XXX
Buonasera
Soffro di cefalea da 20 anni, diagnosticata da vari centri cefalee come emicrania con componente muscolo tensiva.
La mia emicrania è molto precisa e puntuale: dura sempre 3 giorni, insorge alla stessa ora, si presenta con le stesse modalità e sempre o nel periodo dell'ovulazione o durante il ciclo.
L'unico farmaco che funzionasse davvero nell'acuto era lo zomig, ma me lo hanno tolto dopo aver avuto crisi ipertensive e da allora prendo solo i fans, con scarsi risultati.
Ho letto online l'articolo di una ginecologa che parlava dell''emicrania ormonale e di come il triptofano, il magnesio e la palmitoiletanolamide possano aiutare. Così oggi in farmacia ho comprato pineal tens e normast, pensando che tanto si trattava di integratori e valeva la pena fare un tentativo.
Però sulla scatola del normast c'è scritto di assumerlo sotto controllo medico, quindi mi sono un pochino allarmata...

E del pineal tens online ho trovato alcune notizie assurde, come se il triptofano fosse pericolosissimo... Secondo la vostra esperienza, si possono prendere tranquillamente?
Io ho il favismo e prendo 1/4 di lobivon da circa due anni.

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il trattamento al bisogno con FANS faciliterà la cronicizzazione del su dolore.
Occorre un trattamento di profilassi circa il quale non mi sembra aver letto nulla.

Circa la auto-prescrizione...che dire? Veramente una pessima idea!
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 579XXX

Grazie della risposta.
Mi hanno dato cure preventive con laroxyl, Topamax. Mag2, valeriana, en gocce e da due anni prima con inderal e poi con lobivon.
Nulla che funzioni.
Sinceramente sono un po' delusa e provata dai tentativi; capisco che le diagnosi delle cefalee non siano semplici ma mi sento un po' come se stessero facendo dei tentativi. E intanto il dolore continua.
Quando ho letto degli integratori ho pensato che si poteva provare. Alla fine sono venduti senza prescrizione medica, un motivo ci sarà pure. Sono perfettamente consapevole del fatto che anche ciò che non necessita di una prescrizione medica possa dare problemi, infatti mi sono rivolta a voi medici. Se mi permette, essendo farmacista pensavo di potermi azzardare ad acquistare quantomeno un integratore, visto che per lavoro sono abilitata a farlo giornalmente con chi mi chiede consiglio. Questo non significa che la mia opinione sia corretta. Infatti mi sono rivolta a voi per un parere.
Se non è possibile averlo telematicamente, lo capisco.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esistono moltre altre tipologie di approcci farmacologici e non per la profilassi di quella che da come rferisce sembra essere una emicrania catameniale con componente muscolo-tensiva.

La esorto a sottoporsi ad un ulteriore ulteriore parere neurologico/terapia del dolore cranio facciale.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente 579XXX

La ringrazio. Speriamo che sia la volta buona, incrocio le dita!