Senso di pressione al volto e alle tempie

Gentili medici,

da circa un mesetto avverto ad intervalli irregolari durante la giornata e non tutti i giorni, uno strano senso di pressione sul viso, in particolare all'altezza delle tempie, della fronte e in alcuni momenti anche agli zigomi. Se provo a sgranare gli occhi sento proprio tirare, come se avessi messo qualche prodotto sul viso; anche se provo ad allungare il collo sento tirare, specie dalla parte sinistra...questa condizione mi genera un pò di ansia perchè la pressione alle tempie sembra essere proprio in corrispondenza delle "arteriette" che portano il battito, di qui i timori di malattie a livello vascolare/ cerebrale....l'istinto è quello di mettere la mano e massaggiare con le dita con movimenti rotatori che non migliorano la condizione...potrebbe trattarsi di una forma ansiosa? sinusite? cefalea tensiva? oppure di una allergia ai pollini di stagione? comunque, non ci sono mal di testa, lacrimazioni o naso che cola.

Vi ringrazio, Marco
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
è molto verosimile che si tratti di una cefalea muscolo tenssiva.
Dunque nulla di preoccupante.
La trasferisco in Neurologia dove gli Specialisti potranno esprimere la loro opinione.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

anche senza dolore l'ipotesi della cefalea tensiva è possibile.
Infatti il senso di pressione alla testa viene spesso assimilato alla cefalea di tipo tensivo in quanto causato da tensione dei muscoli pericranici.
Se il problema dovesse persistere però è indicata una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#3]
dopo
Utente
Utente
Ringraziandola per la risposta, le chiedo se potrebbe essere una somatizzazione da ansia, dal momento che finora non ho mai sofferto di cefalee.
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

teoricamente sì, ma prima di arrivare a questa conclusione è corretto escludere altre condizioni, sempre benigne però, non si allarmi senza motivo.
Anzi se è la prima volta che soffre di queste problematiche è maggiormente indicata la visita neurologica per avere una diagnosi corretta ed un'eventuale adeguata terapia.

Buon fine settimana

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio