Utente 293XXX
Buonasera.
Scrivo per delle fitte/pressioni alla testa che ormai vanno avanti da parecchi mesi. Sono una ragazza di 21 anni, e non ho mai avuto particolari problemi di salute. Avverto spesso, praticamente ogni giorno, delle pressioni in vari punti della testa. Sono sempre in punti diversi, tempie, parte centrale, nella parte appena sopra al collo, quindi non saprei dire se sono più frequenti in un punto rispetto ad un'altro. Avvolte mi capita di avere delle vere e proprie fitte ma queste non sono mai piu lunghe di qualche secondo, massimo un paio di minuti. Non sono mai dovuta ricorrere ad antidolorifici infatti. Poi un paio di settimane fa ho avuto un mal di testa molto forte durato tre giorni, localizzato maggiormente nella parte destra della testa, che non è passato ne con l'ibuprofene ne con l'oki. Premetto che mi erano appena finite le mestruazioni ed erano dei giorni molto stressanti. Dopo essermi rilassata nei giorni seguenti sono passate. Sono comunque andata dal mio medico curante, che mi ha diagnosticato un'emicranea, ma riguardo le fitte alla testa non mi ha detto nulla, ha lasciato cadere l'argomento come se non fosse nulla di rilevante. Mi ha prescritto delle pastiglie per l'emicranea di cui però per il momento non ho avuto bisogno. Io sono un soggetto particolarmente ansioso (soffro di attaccho d'ansia dall'età di 13 anni) e ipocondriaco. Non riesco a pensare ad altro che a queste fitte, che mi stanno impedendo di vivere serenamente le mie giornate. Ho il continuo timore di un tumore al cervello o di altre patologie gravi. Crede che sia necessaria una visita neurologica? Può essere qualcosa di grave, o è solo la mia ansia che aggrava le cose? Mi scuso per il lungo messaggio, e spero in un vostro aiuto.
Francesca

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Francesca,

credo che la diagnosi di emicrania fatta dal Suo Curante si adatti bene al quadro che Lei ha descritto di una cefalea durata tre giorni in concomitanza con il ciclo mestruale. Nel contempo, questo sta a significare che Lei è un soggetto predisposto alla cefalea per cui, vivendo uno stato di tensione psichica, come da Lei descritto, è molto verosimile che le altre piccole manifestazioni di dolore siano espressione di quel che si definisce "cefalea di tipo tensivo". Ciò detto, l'unica cosa opportuna che posso consigliarle è che un Neurologo la visiti e, se lo riterrà opportuno, prescriverà anche qualche indagine specifica ed una terapia adatta alla sua condizione.
Se vuole saperne di più su questi tipi di cefalee, consulti su Medicitalia lo Speciale sulle Cefalee a mia firma.
Cordialmente.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 293XXX

Grazie dottore. Le fitte potrebbero essere sintomo di qualcosa di piu grave? Ormai sono diversi mesi che le ho, direi da gennaio. Ogni tanto mi prendono anche il collo che sento leggermente dolorante, ma piu un fastidio, come quando si resta molto tempo in una posizione, o mi prendono l'occhio che mi da fastidio specialmente nella parte della palpebra superiore. Sono un po'preoccupata.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Francesca,
Le confermo quel che Le ho già detto: si tranquillizzi ma si rivolga ad un Neurologo esperto di cefalee il quale la instraderà nel modo opportuno.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it