Utente 494XXX
Salve! Vorrei condividere con voi un mio dubbio e chiedere un aiuto a voi specialisti.
Ho scoperto di soffrire di doc 3 anni fa, e da allora sino a un mese fa ho preso 50mg di zoloft, cosa che fino a poco tempo fa mi ha aiutato abbastanza specie con ansia e depressione e meno con ossessioni e compulsioni. Da 2 mesi piú o meno a questa parte ho iniziato a sentirmi male fisicamente, ansia, eccessiva stanchezza, astenia etc.
Dopo un po ho ripreso la terapia che non conducevo da 3 anni (inizio benefici zoloft) ma ho cambiato tipologia incominciando una terapia cognitivo comportamentale. In concomitanza con ciò il mio malessere fisico non é svanito ma anzi si é aggiunta la depressione. Lo psichiatra mi ha preiscritto lo xanax, 20gocce x3 volte al giorno, il quetidia e inoltre mi ha raddoppiato lo zoloft da 50mg a 100mg. Ormai é un mese che seguo tale terapia e i pensieri ossessivi sono diminuiti, le compulsioni un po meno, ma per quanto riguarda gli altri aspetti non vedo miglioramenti, anzi... Ho un umore super altalenante, pensieri depressivi gravi e sopratutto, e ora arriviamo alla mia “domanda”, avverto una stranissima sensazione: Inizio in alcune parti della giornata ad avvertire una strana sensazione corporea, una specie di vampate di calore continue, avverto come “un ondata” che parte dq qualche parte e poi la sento percorrere tutto il corpo. É una sensazione davvero strana, mai provata fino a qualche mese fa, in concomitanza inizio a sudare molto le mani (già soffro di iperidrosi), é un mix di tensione, tremore e calore. Non so spiegarmi cosa sia e la sensazione dato che non riesco a spiegarla bene mi preoccupa molto. Solitamente mi capita di avvertirla dopo aver preso la prima dose giornaliera di zoloft. Lo psichiatra ha affermato che si tratta di un effetto collaterale dovuto all’aumento del farmaco, ma per quanto ricordo sensazioni simili le avvertivo anche due mesi fa.
Sapreste attribuire un nome a tale disturbo fisico?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

E' difficile dire, ma fenomeni di questo tipo possono corrispondere a fenomeni di ansia improvvisa, con sintomi corporei associati, che in effetti durante le prime due settimane di aumento dell'antidepressivo possono essere più facili.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it