Utente 444XXX

Gentili dottori,
Premetto di aver preso provvedimenti per un percorso psicologico,come da voi consigliatomi.Sono nuovamente qui a scrivervi per dei sintomi che mi stanno preoccupando molto.Oltre ai costanti dolori al collo,alle braccia, alle mani ed al petto, si sono presentati anche altri sintomi.

Premetto di essere in un periodo di forte stress dovuto agli esami universitari,che si aggiunge allo stato d'ansia in cui ormai vivo. Ma la mia ansia viene alimentata da questi sintomi, facendomi entrare in un circolo vizioso.

Mi capita, il pomeriggio quando mi metto un po' sul letto per provare a dormire, di sentire ben scanditi i battiti del mio cuore. Quando sto per addormentarmi,sento una sensazione strana,come se stessi per venir meno. Allora prontamente controllo i miei battiti e li sento regolari. OPPURE quando faccio sforzi intensi é come se il cuore facesse fatica e sento battiti lenti ma potenti e la stessa cosa accade quando mi alzo dopo essere stata seduta,con annessi giramenti di testa.

A tutto ciò si aggiunge,in determinati momenti, la mancanza di aria. Faccio fatica a fare dei respiri profondi e se riesco,mi gira la testa dopo un po'. Ovviamente mi preoccupo di tutto ciò e sto peggio.

La sensazione che mi capita quando provo a dormire,sono extrasistoli? Il male alle braccia e al petto,potrebbe essere cervicale?

Ho fatto un elettrocardiogramma e un ecocardio l'anno scorso e anche un elettrocardiogramma sotto sforzo, tutti negativi.

Dite che é il caso di mettere un Holter?

Preciso di essermi fissata con il cuore perché mio padre ha avuto due infarti e quindi vivo nel terrore.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
mi pare che il suo "percorso psicologico" non sia approdato ad alcun beneficio.
La sua ansia va curata , e bene, anche con farmaci se necessario, perche' le sta riducendo la qualita' di vita.

Consulti uno psichiatra, che il suo medico le sapra' indicare.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 444XXX

La ringrazio per la risposta repentina dottore. Se posso,vorrei chiederle se questi dolori che sento alla schiena,alle braccia ed al petto,possono essere dolori cervicali? Inoltre, lei dice che non devo preoccuparmi per questi battiti? Se faccio uno sforzo fisico,sto male perché li sento lenti ma molto potenti. Anche questo può essere dato da uno stato ansioso?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certamente sì

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 444XXX

Quindi dottore lei dice che fare un Holter non servirebbe a nulla? Perché questi strani battiti e sensazioni di extrasistole mi spaventano un po'. Anche dei tonfi al cuore che sento spesso,mi spiazzano. Anche quelle extrasistole? E questi battiti lenti ma potenti quando faccio sforzi?
Mi scuso delle tante domande ma ho poca fiducia nel mio medico di famiglia perché mi da sempre dei giudizi sommari.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Anche il cuore piunsano ha extrasistoli . Si figuri che 1000-1500 al giorno ed anche più vengono definite nella
Norma

Se poi
La dovesse tranquillizzare esegua pure un holter .purche non sia fonte anch esso di ansia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 444XXX

Esattamente dottore,non vorrei alimentasse la mia ansia. Se lei dice che non lo trova necessario,allora evito di farlo.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Infatti non ne vedo necessità
Lamsaluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 444XXX

Perché leggendo su internet ho letto che potrebbe trattarsi di extrasistole ventricolare.
Mi preoccupo perché quando faccio uno sforzo concentrato (es. Alzo dei pesi) oppure mi alzo da sdraiata, i miei battiti sono lenti ma potenti, talmente potenti da sentirli in petto. Il tutto dura massimo 5 secondi e poi il cuore riparte normale. É come se dopo uno sforzo intenso,il mio cuore facesse fatica a ripartire e necessitasse di maggiore potenza. Cosa che invece mi succede se ad esempio faccio sport come zumba,dove il cuore batte regolarmente ed io riesco a svagarmi. Oppure ogni tanto ho questo tonfo molto forte,ma mi succede più raramente.
Comunque la ringrazio per la grande disponibilità e pazienza.

[#9] dopo  
Utente 444XXX

Gentile dottore,
Le riscrivo nuovamente per raccontarle quello che mi sta succedendo.
La mattina va tutto bene ma dopo pranzo inizia la mia giornata tra preoccupazione e dolori. Dopo pranzo mi metto sul letto per riposarmi ma non ci riesco:sento il cuore che mi batte ovunque (testa,pancia,petto,mani) e molto forte. Nel corso della giornata convivo con senso di nausea e ogni tanto anche formicolii al braccio sinistro.
Ho inoltre il solito dolore al seno sinistro ( parte laterale) ,al braccio sinistro ed alle spalle; questo dolore mi preoccupa perché se premo sul seno,mi fa davvero male.
Cosa devo fare dottore? Prenoto questo holter? Questo forte dolore al petto al lato sinistro,potrebbe essere bronchite? Non so che fare, attendo un suo consiglio.
Non so se t

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha bisogno di uno psicoterapeuta o psichiatra

Un banale cardiologo come me non la può aiutare

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 444XXX

Buonasera dottore,
Mi scuso anticipatamente delle ripetute domande ma sono veramente molto preoccupata e non so proprio a chi rivolgermi,avendo poca fiducia come le ho detto nel mio medico curante.
Le racconto cosa mi succede da giorni (mi succede ad intermittenza da mesi in realtà): Se passo dalla posizione sdraiata ad eretta oppure faccio uno sforzo intenso,mi sento svenire,come se mi stringessero dal collo alla testa e mi sento in petto dei battiti normali ma potenti,li sento in petto. Inoltre mi viene da deglutire. Tutto dura circa 10 secondi.é come se mi sentissi venire meno.
Ovviamente mi agito e la mia giornata cambia,é nettamente rovinata ed incentrata su questi sintomi che naturalmente non scompaiono più.
Ora,vorrei chiederle se questo potrebbe essere sintomo di qualche problema cardiaco. Come le ho già detto, inoltre, sento sempre il mio battito,ovunque : Nella pancia (addirittura da sdraiata si vedono le pulsazioni dalla pancia) così come nel collo.
Non ho mai battiti superiori a 80,a volte anche 50,ma sono potenti alcuni.

[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile Signorina tutto ciò che descrive è fisiologico.
Il
Problema che lei drammatizza le variazioni fisiologiche della frequenza
Il problema è pertanto ,e glielo ripeto, psicologico.
Quindi deve rivolgersi agli specialisti del settore
Come cardiologo non le posso per fortuna essere utile

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 444XXX

La ringrazio dottore per la repentina risposta,lei é sempre molto gentile ed evidentemente ligio al suo lavoro di medico.
Sembra assurdo che a 23 anni io mi stia a contare i battiti cardiaci ed a controllare ogni segnale,seppur minimo,del mio corpo. Sono assolutamente cosciente di questo.
Lei ha ragione,il supporto psicologo é indispensabile.
Purtroppo la mia fissa con il cuore deriva da una familiarità,mio padre ha avuto 2 infarti e gli hanno impiantato un peacemaker. Quindi lei capisce che ogni minimo disturbo per me,ansiosa patologica,diventa l'apocalisse. Forse per tranquillizzarmi dovrei fare qualche esame,un holter. Ma probabilmente,se avesse esito negativo, sposterei la mia attenzione sulla testa,poi sulla mano,la gamba. Devo risolvere il problema che é alla base,ha ragione. La ringrazio per il consulto e per la grande professionalità.

[#14] dopo  
Utente 444XXX

Gentile dottore, le giuro che é l'ultima volta che scrivo e poi la lascerò in pace.
Le chiedo quest' ultima cosa per sicurezza.
Come le avevo detto,sento molto il battito nella pancia e quando sono sdraiata si vede ad occhio nudo,la pancia va a suon di pulsazioni.
Inoltre,da molti mesi, vedo anche le pulsazioni al collo. Se mi fermo a guardare il collo,sotto la mandibola, vedo ben scandite le pulsazioni. É normale vedere le pulsazioni sul collo? É una costante e non mi succede solo quando sono agitata o dopo sforzo, sempre.
Grazie dottore,soprattutto per la pazienza.

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ripeto ciò che scritto nella
Mia risposta n 12

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente 444XXX

Gentile dottore,le scrivo nuovamente per parlarle di alcuni sintomi,avvertiti da sempre,ma che questi giorni si stanno facendo sentire sempre di più (e credo essere SGANCIATI DAL MIO STATO ANSIOSO).
Sono due:
- quando mi alzo oppure faccio uno sforzo, succede: Battito molto forte e potente MA regolare nella frequenza. Però é talmente forte che lo sento in petto. Inoltre,sento un senso di oppressione al collo ed alla testa,come se qualcuno stringesse la testa verso su. Il tutto passa dopo 10 secondi circa. É una cosa che mi fa stare male perché in quei 10 secondi mi sento veramente male.
- al mattino quando mi sveglio, ho il battito sempre potente ed il respiro affannoso, ma tutto passa nel corso della mattina.
-se al pomeriggio,dopo pranzo, vado a riposarmi, quando mi sveglio ho nuovamente il battito potente,lo sento perfettamente scandito in petto.

Lei scrivo nuovamente perché non credo centri nulla l'ansia. Soprattutto per il problema che ho quando mi alzo.
Grazie dottore

[#17] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
il Dott.Cecchini le ha già chiaramente e correttamente indicato che necessita di un consulto psichiatrico.
Nuovi consulti sempre dello stesso tenore non potranno essere tenuti in considerazione perchè non fanno altro che alimentare la sua ansia e distoglierla dal modo corretto di affrontarla, ossia parlarne di persona con uno specialista psichiatra.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it