x

x

Disturbo ossessivo compulsivo o disturbo delirante?

Buongiorno,ciò che sto per raccontare non riguarda me ma il mio ragazzo. Lui ha 21 anni e mi ha raccontato che all'età di 5 anni era terrorizzato da suo nonno che lo faceva sempre piangere dicendogli che, anche se si comportava bene, sarebbe finito all'inferno. In seguito durante gli anni delle medie é stato vittima di bullismo. Inoltre,forse a causa di ciò,é da quando era bambino che ha forti problemi psicologici ed ha cambiato vari psicologi e psichiatri. In particolare tutti gli hanno sempre diagnosticato il disturbo ossessivo compulsivo,in quanto ha sempre avuto dei pensieri ansiosi associati a dei tic che lui sostiene di essere obbligato a fare par alleviare la sua ansia. Questi pensieri,dato che frequenta l'università,sono relativi alla paura di non riuscire a superare gli esami (essere destinato a non passarli mai) e alla paura quindi di non riuscire a laurearsi e trovare un lavoro ed essere destinato a diventare un vero e proprio barbone. I tic invece sono spesso delle frasi o vocalizzazioni che deve ripetere come per esempio "u", "zeta tsai", "non influisce negativamente" o "ce la farai sempre lo sai", e a volte anche motori come ripetere uno stesso movimento o schioccare le dita. Nonostante sia stato in cura da vari psichiatri che gli hanno prescritto alcuni farmaci contro l'ansia e per combattere i tic,il problema non é mai stato risolto (nonostante per qualche periodo i tic fossero notevolmente diminuiti, ma le ossessioni di fondo sono sempre rimaste). Inoltre lui da circa un anno ha continuamente il pensiero in testa che qualcuno ce l'abbia con lui e per questo motivo gli lancerebbe delle maledizioni che consisterebbero nell'impedirgli di passare gli esami e quindi finire l'Università (anche se in realtà tutti gli esami che ha dato li ha sempre passati tutti al primo colpo). Questa é diventata una vera e propria ossessione che diventa sempre più forte,tanto da passare gran parte del suo tempo su internet o sui siti di magia per cercare di capire se questo sia possibile. Nonostante lui chieda continuamente rassicurazioni chiunque gli dica che sono cose impossibili e che non esistono lui non cambia idea e anzi é sempre piu convinto,addirittura dice di aver bisogno di un sacerdote o di un esorcista. In più é sempre di cattivo umore e dice spesso che un giorno si suiciderà in quanto é convinto di non avere un futuro. La settimana scorsa inoltre,dopo aver smesso di andare da uno psichiatra per qualche mese,é andato da uno nuovo e questo psichiatra ha detto che probabilmente il suo disturbo non é il DOC ma un altro che in una sola seduta non é riuscito ad identificare.
Io mi sono fatta una mia teoria facendo alcune ricerche su internet:é possibile che soffra di un disturbo delirante di tipo persecutorio (in quanto la sua fissa per le maledizioni mi sembrano dei veri e propri deliri) che ha come conseguenza il doc o semplicemente questi tic che sono dovuti alla sua ansia nei confronti di questi pensieri?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,8k 873 56
Lei si fa una sua idea e vuole una conferma on line?

L'unico modo per ridurre i sintomi della malattia è un trattamento farmacologico efficace.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio