Utente 459XXX
Sono un ragazzo di 34 anni fin dal 2005 ho iniziato causa attacchi di panico ed ansia generalizzata a prendere Seroxat 20 mg nell'arco di qualche mese sono stato decisamente meglio tanto che lo psichiatra decise di dimezzarlo e con tale dose sono arrivato a aprile 2017. Purtroppo in seguito a perdita del lavoro, una relazione con una donna di età superiore e ad un evento che mi ha sprofondato in una angoscia molto forte mi sono rivolto ad un nuovo psichiatra che prescriveva Mutabon Mite e Control 1 mg, cura interrotta dopo circa 1 mese per effetti negativi sulla salute e per mancanza di colloquio con il medico. Mi sono rivolto ad altro psichiatra contrario alla terapia del collega che prescriveva il vecchio Seroxat con Control al bisogno. Non Le dico come stavo pressione alta e tachicardia. Lo psichiatra mi dice che è tutto normale fino a che mi sento male con pressione elevata e tachicardia a 110 chiamo uno specialista a pagamento essendo di domenica che mi prescrive Efexor 37.5 a rilascio prolungato e Control 1 mg da prendere mezzo a colazione, mezzo dopo pranzo e 1 prima di dormire. Sono passate 2 settimane dall'inizio della cura, forse è poco tempo ma non è cambiato nulla, l'ansia che è sempre presente, l'umore che è sotto, tanta debolezza ai muscoli delle gambe, riesco però a dormire, almeno quello. Ho fatto presente allo psichiatra delle mie condizioni e mi ha consigliato di fare delle analisi di controllo. Non capisco più niente e non vorrei rivolgermi ad un altro medico. Sono demoralizzato. Grazie per la Sua cortese risposta.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
I tempi di risposta sono comunque valutabili dopo 4 settimane a dose piena ed il farmaco ora è ancora sottodose.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Egr. Dr. Ruggiero,
grazie per la risposta immediata e a tale proposito volevo dirLe che l'ultimo psichiatra dopo soltanto una settimana mi aveva prescritto l'Efexor per 75 mg ma che durante la visita effettuata quella domenica aveva deciso di interromperlo e di ripassare alla dose di 37.5, avendo lamentato una cefalea tempia sx che anche oggi continuo ad avere. Mi aveva richiesto di fare una rm con mezzo di contrasto per verificare la natura di questa cefalea atipica avendo fatto la prova con il martelletto sulle ginocchia evidenziando rot ipercinetici. In questa condizione di ansia e depressione non riesco a fare un esame che in altre circostanze avrei potuto eseguire. Lo farò più avanti sperando di allontanare questi disturbi. Dal momento che prendo il control 1 mg avverto tanta debolezza muscolare e un aumento del battito cardiaco che secondo il medico rientra tutto nella norma della patologia. Sicuramente la dose dell'antidepressivo è inferiore e non permette di fare una valutazione della stessa ma può accadere che un antidepressivo che non risponda alle aspettative e si ha bisogno di provare qualcosa di diverso. Ora mi trovo nella 3a settimana di trattamento e non ci sono stati cambiamenti non vorrei che raddoppiando la dose dopo la 1a settimana si possa essere alterato qualcosa. Mi scusi per il dilungarmi ma volevo spiegarLe in seguito alla Sua risposta.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il mal di testa non è atipico, è un effetto collaterale comune del farmaco.

Il dosaggio andava mantenuto ed il mal di testa si sarebbe ridotto nel tempo.

Attualmente, il dosaggio resta sottodosato per cui non avrà risultati evidenti dalla terapia attuale.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 459XXX

Salve, volevo informarLa di avere effettuato oggi la rm con mdc che ha messo in evidenza una sinusite mascellare sx ho pensato che il dolore che avverto in zona frontale è a sx, ci può essere un nesso? Comunque porterò l'esito dell'indagine al mio otorino affinchè possa indicarmi come curarla. Mi hanno parlato di antibiotici ma non c'è interazione tra gli antibiotici e i farmaci che sto prendendo? Per quanto riguarda la Sua risposta in merito al sottodosaggio dell'antidepressivo La volevo anche informare che da 5 gg. mi è stata cambiata la benzodiazepina non più Control 1 mg ma Xanax 0.50 mg a rilascio prolungato mattino e sera, Ora con l'approssimarsi delle vacanze mi è stato lasciato per il momento l'Efexor a 37.5 ma raddoppiare a settembre. Ultima cosa da chiederLe ora che ho smesso di prendere Control e sono passato al nuovo potrei avere degli effetti collaterali? Potrebbero durare anche diversi giorni?
Grazie per la Sua disponibilità.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non condivido queste variazioni con l'aumento di benzodiazepine e il mantenimento di una terapia sottodosata.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 459XXX

Egregio Dottore,
io non so più che cosa è meglio e cosa è peggio. L'Efexor è sottodosato e come Le ho detto nel messaggio precedente dovrò aspettare settembre perchè possa essere aumentato, l'ansia che dovrei tenere sotto controllo con lo Xanax proprio oggi alle due da prendere mattino e sera ho dovuto aggiungere una mezza compressa nel pomeriggio che ha fatto poco e niente. In questo periodo di vacanze non sono seguito da nessuno e devo fare i conti ogni giorno e notte con la mia ansia, credo che la capsula di Efexor seda troppo sicuramente due darebbero tono, ora Le chiedo potrei portare l'antidepressivo al dosaggio doppio e cominciare a scalare lo Xanax o commetterei uno sbaglio madornale? Da quando sono in cura non riesco a stare fermo, mi alzo, di distendo sul divano e poi cammino, nessuna voglia di uscire e stare a contatto con i miei amici, ogni tanto ho bisogno di fare un movimento con le spalle, ho paura che sia acatisia data dai farmaci presi. Mi aiuti Lei è l'unico punto di riferimento almeno per ora. Grazie.