x

x

Riduzione sereupin e tavor

Buongiorno, insieme al mio psichiatra abbiamo deciso che era il momento opportuno per iniziare a scalare i farmaci che assumo. Tavor 2,5 oro da 15 anni due volte al dì e Sereupin 20 mg due volte al dì. Si è deciso di abbassare inizialmente il tavor di 1,25 mg la sera visto che dopo 15 anni l'effetto è più placebo che reale e mantenere inalterato il sereupin che come Ssri non perde efficacia nel tempo. Concordate con la soluzione che mi è stata prescritta? Davvero il tavor non ha più effetti e il sereupin si? Grazie
[#1]
Dr. Giovanni Portuesi Psichiatra, Psicoterapeuta 581 31 1
Il lorazepam (tavor) è utilizzabile per un periodo limitato di tempo come sintomatico sull' ansia. La paroxetina è un antidepressivo e la durata del trattamento con un antidepressivo dipende solo dal rischio di una eventuale ricaduta.
In ogni caso mi sembra corretto prima cercare di ridurre sostanzialmente l' uso del lorazepam e poi valutare l ' eventuale riduzione della paroxetina.

Dr Giovanni Portuesi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio per la tempestiva risposta, che conferma la bontà della scelta presa insieme al mio psichiatra. Cosa significa che "la durata del trattamento con un antidepressivo dipende solo dal rischio di una eventuale ricaduta"? Grazie
[#3]
Dr. Giovanni Portuesi Psichiatra, Psicoterapeuta 581 31 1
Nel caso degli episodi depressivi che si presentano per la prima volta si tende a continuare la terapia per minimo sei mesi. Si è visto che con l'aumentare degli episodi depressivi nel corso della vita tende anche la suscettibilità a ricadere e si prolunga il periodo di terapia. Ovviamente si tiene conto anche delle variabili individuali.
[#4]
dopo
Utente
Utente
L'assunzione di sereupin è iniziata 5 anni fa e la mia vita è migliorata moltissimo, la decisione di andare a togliere il tavor, che assumo da 15 anni, mi da forza e orgoglio, l'unica paura è basata sul fatto che il sereupin possa perdere efficacia, da anni il farmaco, abbinato a psicoterapia, mi garantisce un buon livello di vita

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio