Utente cancellato
Salve
Vi avevo scritto in precedenza riguardo una terapia con Entumin per ansia generalizzata,agitazione psicomotoria, insonnia.
A causa della mia paura sul farmaco il mio psichiatra mi ha sostituto la cura con quietiapina rilascio prolungato 50 mg una cp la sera.
Mi ha anche spiegato che questa molecola è piu' moderna rispetto a quella della clotiapina ( entumin ) che da meno effetti collaterali di prolattina alta , parkinson e discenisia. Tra l'altro mi ha aggiunto che questi effetti qualora ci fossero si verificano a dosaggi alti che non mi riguardano in quanto non ho psicosi.
Quindi non devo preoccuparmi.
Ho preso la prima cp di quetuapina rp ma ho avuto un effetto che non so se rientra nella norma...
Allora ho dormito tutta la notte senza risvegli e fin qui ok erano mesi che non succedeva. La mattina dopo un po' di sonnolenza r mal di testa. Ma oltre a queste cose mi sentivo molto irritabile cosa che si è protratta x tutto il giorno.

In attesa di parlare con il mio curante vorrei un parere nella vostra esperienza.
È normale che mi dia irritabilità? Se si è un effetto iniziale che poi passa o resta?

Grazie in anticipo

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
20% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Forse l ' irritabilità di cui parla è stato dovuta al protrarsi dell' effetto antistaminico anche il giorno dopo. Tuttavia il buon effetto notturno mi fa pensare che non è il caso di buttare via il farmaco, anzi. Potrebbe prendere in considerazione con il suo curante l ' impiego della quietiapina non a rilascio prolungato. In ogni caso va ricordato che si tratterebbe sempre di un uso off label del farmaco.
Dr Giovanni Portuesi

[#2] dopo  
463427

dal 2017
Sì il mio curante mi ha spiegato che è un uso off label infatti sul foglietto illustrativo non c'è indicazione per ansia. Però io già provato altre terapie per questo si è approdati alla quietapina e non ho mai dormito così bene come con questa molecola....
Non pensavo che l'effetto antistaminico potesse dare irritabilità il giorno dopo.
Ma cosa cambierebbe con la quetiapina a rilascio immediato rispetto al prolungato?
Il mio curante mi aveva anche parlato di questa formulazione ma andrebbe presa due volte al giorno. Non vuole superare i 50 mg al giorno. Purtroppo non ci sono compresse da 25 mg rilascio prolungato in commercio....sennò inizialmente quello doveva essere il dosaggio per i miei disturbi di ansia e sonno.
Ovviamente ne parlerò con lui appena possibile sul cambiamento della formulazione.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
20% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Più che vera e propria irritabilità dovuta all' effetto antistaminico penso al fatto che prolungandosi l ' effetto antistaminico anche durante la giornata, potrebbe vivere male la "coda" degli effetti sedativi del farmaco, trovando irritante l ' "intontimento" percepito. Con il preparato normale di quietipina preso alla sera potrebbe darsi che la durata degli effetti sedativi si protraggano solo durante la notte, essendo assorbito più velocemente
Dr Giovanni Portuesi

[#4] dopo  
463427

dal 2017
Sì infatti la sensazione eccessiva di intontimento mi crea un senso di irritabilità.
Io lo prendo la sera e nonostante è a rilascio prolungato inizia a darmi sonnolenza dopo già due ore. Dormo di fila senza interruzioni e la mattina mi sento nervosa irritata..malessere che si protrae fino al pomeriggio.

Quindi secondo il suo parere dovrei prendere una sola compressa al giorno di sera da 25 mg e non due volte al giorno?

Ovviamente non prenderò mie iniziative ma ne discutero' col mio curante però mi è gradita la sua opinione.
Ah sul foglietto illustrativo ho letto che tra gli effetti collaterali comuni c'è menzionata l'irritabilità.

[#5] dopo  
463427

dal 2017
Salve.
Ho parlato col mio curante e non è d'accordo con l'assunzione di quetiapina a rilascio immediato in quanto secondo lui è maggiore e lineare la formulazione rp in quanto ad effetto terapeutico.
Sostiene che 25 mg rilascio immediato la sera solo una volta al giorno sono pochi e purtroppo la compressa non si può spezzare quindi anche volendo non potrei fare metà cp la mattina e metà cp la sera. Secondo lui il problema dell'irritabilità potrebbe ripresentarsi anche col rilascio immediato perché comunque mi ha ammesso che è un effetto collaterale comune come menzionato sul foglio illustrativo. In fondo il farmaco è un uso off label quindi non vi è certezza che sia efficace sull ansia come lo può essere per le psicosi.
Alla fine mi ha riprescritto il farmaco entumin che ha indicazione ufficiale per disturbi di ansia.
Io non ho mai voluto prenderlo per timore degli effetti collaterali a carico del sistema neurologico di tipo parkinsoniani, discenisia tardiva ecc.
Il mio curante anche su questo farmaco mi rassicura dicendo che ai miei dosaggi tra l'altro bassi non si verificano tali effetti collaterali che invece si possono verificare ad altri dosaggi ma che sono per le psicosi.
La terapia è la seguente :
Entumin 6 gocce la sera x un periodo da definire e poi da abbassare x un mantenimento a 3 gocce la sera.
Io ho chiesto se posso usare le compresse ma non so se siano divisibili e poi con le gocce dice è più facile gestire per restare su dosaggi bassi.
Gentilmente vorrei un parere sulla terapia e sui possibili effetti collaterali se c'è davvero da stare tranquilla.
Ripeto mi fido del mio curante ma gradirei un altro parere.

Grazie

[#6] dopo  
463427

dal 2017
Non c'è nessun dottore che può darmi il suo parere?
Grazie