Utente cancellato
Salve ho 35 anni,in questo periodo peso 70 kg l'hanno scorso grazie all'alimentazione e quasi un anno di palestra ero 78 kg,ho perso 8 kg da inizi di marzo ad oggi,ma non risento fastidi di debolezza o altro anche perchè la mia corporatura è quella di un soggetto magro.
Chiedo informazioni riguardo a valori di pressione arteriosa e battiti cardiaci normali durante attività fisica,in questo caso faccio palestra o meglio l'ho fatta l'anno scorso per 9 mesi,non avevo una dieta precisa del tutto,a prendevo proteine in polvere per quasi due mesi e un alimentazione abbastanza ricca di carboidrati e proteine,ed avevo attenuto un buon risultato,quest'anno invece ho frequentato la palestra solo negli ultimi mesi verso maggio,ma mi ero accorto che la pressione dopo aver fatto pesi,saliva tra i 150/100 a 170/100 la misuravo spesso dall'applicazione del cellulare,il quale so che non è un apparecchio del tutto attendibile,ma in quel'istante sentivo anche agitazione e tremorio e battiti cardiaci che arrivavano a 120 130.Ora non escludo che sono un soggetto ansioso,ho perso peso a causa dell'esofagite,ernia iatale che nell'ultima gastroscopia effettuata qualche mese non c'era,gastriche cronica lieve e focale metaplasia intestinale,tutto ciò credo vada ad incidere su questo,anche se con la cura lucen e gaviscon dopo mangiato la frequenza che prima arrivava a 90 o 100 pbm dopo i pasti ora si è attenuata.In breve cura con ansiolitico xanax usato solo due volte,l'anno scorso 1 mese e quest'anno quasi 3 ma ora ho smesso.Mi chiedo dopo aver fatto visita cardiologica,eco dopler nella norma,solo un lieve rigurgito mitralico,il quale il cardiologo mi ha sempre rilevato ma non ha mai dato importanza,dopo elettrocardiogramma,eco dopler alle pareti del collo,tutto nella norma,hotler pressorio effettuato 10 anni fa ma nella norma,ho ripetuto qualche giorno fa un hotler cardiaco dove avrò i risultato tra una decina di giorni e pressione 120/80 a volte 130/90 o 140/90 ma nei momenti di ansia,con battito a 90 a riposo o in movimento,mi chiedo se i valori che riporti durante lo sforzo in palestra siano normali,oppure devo effettuare un test da sforzo per stare tranquillo?
Un'altra cosa,mia madre a 67 anni da una decina di anni,prende lovibon e olpress,mio zio è stato operato 3 volte al cuore sempre a causa della mitralica l'ultimo intervento è stato fatale,mio cugino si è operato anche lui anni fa causa mitralica,ora mi chiedo potrebbero essere questi segnali di una futura ipertensione,oppure è l'ansia?Ho sempre giocato sin da piccolo a calcio,ho fatto un lavoro per piu di 10 anni dove dovevo correre tutto il giorno,il cameriere,ho avuto sempre ritmi elevato diciamo cosi,anche riposando poco di notte e poi andando a lavoro,però in tutti questi anni anche l'anno scorso quando facevo 3 volte a settimana palestra,non avvertivo mai tachicardie oppure dolori o altro,solo questo senso di tremore dopo che misuro la pressione dopo gli esercizi che arriva a 160 170/100 è normale?Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Durante lo sforzo i valori pressori e di frequenza si elevano e talora non di poco.
Attendiamo anche l'esito dell' Holter cardiaco che ha eseguito per valutare l'andamento della frequenza e l'eventuale presenza di aritmie.
Un Holter pressorio andrebbe programmato, per valutare il suo andamento pressorio durante la vita quotidiana ed il riposo notturno, data anche la sua familiarita'

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
351983

dal 2018
Salve e grazie per la risposta,comunque questo è il risultato dell'Holter cardiaco

GENERALE
99290 complessi QRS
1 batt ventricolari ( segno minore 1%)
9 batt sopravent ( segno minore 1% )
segno minore 1 % del tempo classif come rumore

FREQUENZA CARDIACA

48 minima alla 06:19:30 06-set
71 media
123 massima alle 19:10:00 05-set
1452 batt in tachi (segno maggiore 100 bpm) 1% totale
15732 batt in bradi (segno minore 60 bpm) 16% totale
1,58 secondi max R-R alle 21:54:47 05-set

VENTRICOLARE (V,F,E,I)
1 isolati
0 coppie
0 cicli bigeminismi
0 salve totale
0 battiti

SOPRAVENTRICOLARE ( S,J,A)
9 isolati
0 coppie
0 cicli bigeminismi
0 salvate totale 0 battiti


INTERPRETAZIONE
RITMO SINUSALE F.C MIN 48 F.C MAX 123 CON QUALCHE RARISSIMO BESV ISOLATO

In tutta la giornata sono stato sempre fermo,ho riposato nel pomeriggio poi verso le 19 fino alle 19:30 ho fatto qualche esercizio con i pesi in casa,ma non ho avuto nessuna sensazione di vertigini,di tachicardia,di fiato corto,di giramento di testa,nulla di tutto ciò anche perchè quello che svolo a volte in casa non è come quello che faccio in palestra e alle 10 di mattina appena mi è stato messo l'apparecchio ho fatto qualche rampa di scale,questi sono stati tutti diciamo cosi gli sforzi di quel giorno.Ora il mio medico curante che è anche un cardiologo dice che va bene e che posso fare palestra,e devo preoccuparmi quando la pressione nel momenti di sforzo va oltre i 200 220,oggi dopo aver finito gli esercizi in palestra nell'ultimo ho avvertito quella sensazione di pressione sul volto cercavo di riprendere fiato piu velocemente,poi mi sono seduto un attimo è ho avuto dei giramenti di testa non forti,e senso di tremorio vertigini,sono entrato negli spogliatoi ho misurato la pressione al cellulare,che è veritiera è stata confrontata con lo sfigmomanometro,comunque era 180/100 diciamo dopo 5 minuti o meno forse che avevo finito gli esercizi,rimisurata subito dopo un po ed è scesa a 120/90 110/80 forse qualcosa di meno,ho avvertito una sensazione di indebolimento mi sono seduto,poi mi hanno fatto straire a terra perchè mi sentivo debole,come svenire ma ero cosciente,ero sudatissimo,e tutte le mani le braccia sentivo un forte formicolio,non riuscivo a stare con la testa distesa e le gambe in aria,mi sentivo la pressione che saliva e mi dava fastidio,comunque ho bevuto un po di acqua e zucchero ed è passato,poi l'ho misurata fin quando sono andato a casa era sui 130/90 120/80 è scesa gradualmente diciamo.Mi è capitato di nuovo questa sensazione ed ero a casa,avevo fatto sempre pesi ma fu scatenato dalla paura,dal battito accellerato a causa della mancanza di fiato,causa dell'aria risalita dallo stomaco,dopo lo sforzo(iperdistensione barica) mi è stato detto qui.Adesso chiedo a voi,andrò dal cardiologo che mi ha sempre visitato un paio di volte in 5 anni,l'ultima a marzo 2017 e mi ha sempre detto che il lieve rigurgito mitralico non è nulla di grave ed è sempre di quella grandezza,dice che con i macchinari di oggi vengono fuori quasi a tutti,ha detto anche lui che posso fare palestra tranquillamente,la feci due anni fa tutti i giorni,ma questi sintomi e prendevo anche proteine in polvere,solo negli ultimi periodi avvertivo questo senso di vertigine ma non giramento di testa,ma con tutto ciò ora mi conviene andare sempre a fargli controllare questo esame e poi fare un'altro eco cardiogramma e poi richiedere una prova da sforzo?E nel frattempo in questi giorni e più in la,posso fare palestra?

[#3] dopo  
351983

dal 2018
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha un Holter normle e deI valori pressori normali.
Ha una enorme quota ansiosa che a mio avviso docrebbe curare.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza