Utente
Buonasera,
Vorrei chiedervi un parere(o rassicurazione). Circa 3 mesi fa ho avuto il mio primo attacco di panico,tutto partito da un indolenzimento al braccio che mi ha allarmato,assieme ad un senso Di stanchezza. Da quel giorno é stato un via vai di ricorsi al pronto soccorso con relativi elettrocardiogrammi(tutti negativi),un'ecografia al cuore (a detta del cardiologo ,tutto nella norma). Cosí mi sono rivolta al mio medico che inizialmente mi ha prescritto 10 gocce Di Tranquirit la Sera,piú cinque durante la giornata in caso di ansia. Dato che l'ansia non andava via,ho iniziato una cura con paroxetina. Ora: dopo la prima settimana con mezza compressa,il medico mi ha detto di prendere la dose intera di 20 mg. Ma il primo giorno in cui ho preso la dose completa,ansia e attacchi di panico sono diventati piú acuti. Il medico mi ha consigliato di proseguire con metá compressa,Che devo dire mi ha fatta sentire abbastanza bene per diverse settimane. Dopo un po' di tempo sono subentrati di nuovo gli attacchi,cosí il medico mi ha detto di provare di nuovo a prendere la dose intera . Risultato: per Una settimana ho avuto insonnia,risvegli precoci,incubi,ansia aumentata,indolenzimento agli arti e forte stanchezza fisica. Il medico mi ha detto di riprendere con mezza per un altro mese,e dopo questo mese vedremo se valutare un altro farmaco. Ora: sono due giorni che ho smesso con la dose intera,eppure soffro ancora di insonnia,ansia e soprattutto...forte senso di stanchezza fisica durante la giornata.. é normale che la paroxetina causi tutto ció?
Inoltre,la mia ansia é somatizzata con fitte al petto che mi portano sempre a pensare ad un infarto...non riesco a tranquillizzarmi

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Mezza compressa è metà della dose minima efficace, non basta. E' normale che l'ansia aumenti quando si aumenta il dosaggio, vuol dire che il farmaco ha un effetto attivante, che si manifesta prima dell'effetto sull'ansia. Si può ricorrere alla Paroxetina in gocce, per una titolazione più graduale, aumentando ad es di 5 mg per volta, e utilizzando le benzodiazepine nelle prime settimane per ridurre l'ansia. Alla fine se la terapia è tollerata dovrebbe assumere una compressa al giorno di paroxetina.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente
Il medico mi ha eliminato al momento la paroxetina a causa degli effetti collaterali piuttosto disturbanti,come insonnia,tachicardia immotivata(Che prima avevo solo durante attacchi di panico),stanchezza,dolori muscolari...mi ha dato 10 gocce di tranquirit prima di andare a dormire e 5 in caso di ansia e risvegli...per 15 giorni faró cosí,poi proveró con qualcos'altro consultando anche uno psichiatra

[#3]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Succede spesso che l'attivazione da paroxetina sia scambiata per ansia, le conviene consultare uno psichiatra.
Franca Scapellato