x

x

Disturbo dell' umore

Gentilissimo medici, cortesemente vorrei chiedervi, se in una seduta psichiatrica, si può valutare se un soggetto soffra di disturbo bipolare, o valutarne il suo stato, indicando con esattezza il tipo di disturbo di cui soffre? Volevo chiedervi, inoltre se è possibile che vi possano essere incongruenze di diagnosi, tra vari medici, riferendo le stesse cose? E può un neurologo diagnosticare e curare un disturbo bipolare?
Grazie.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,1k 888 56
Deve fare una domanda più specifica che la riguardi.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dott Ruggiero, grazie per la sua pronta risposta. Per meglio specificare, vado dal neurologo e molto frettolosamente mi riferisce che ho il disturbo bipolare, poi successivamente, mi reco da una psichiatra e dopo il colloquio mi dice che non è possibile stabilire alla prima visita quale sia il problema, essendo pubblica e in fase di trasferimento mi affida ad un altra che mi dice di trovare aspetti nevrotici nel mio caso e non le sembra che sia affetta da bipolarismo, e anche questa non vuole pronunciarsi... Ora davvero sono in una situazione in cui mi curo col litio ma non so se va bene. Volendo trovare un altro parere, è il caso che mi rivolga ad uno psichiatra o il neurologo è in grado di valutare, seppur frettolosamente la situazione? Grazie

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto