Utente 482XXX
Buonasera. E' la prima volta che scrivo su questo forum, perciò spero di non aver sbagliato lo specialista a cui chiedere il consulto. Il mio prpblema è il seguente: Da diversi giorni avverto occhi stanchi e vista sfocata associata ad un senso di stordimento che mi accompagna per buona parte della giornata. Vorrei precisare che porto gli occhiali, perciò mi sembra strano che la mia vista sia sfocata. inoltre, ho la sensazione di avere sempre sonno, e sento la la zona sotto gli occhi, le orbite, pesante. Non avverto mal di testa, ma solo ogni tanto sento come tirare dietro la nuca. Un anno fa, prima di mettere gli occhiali, feci una tac ai seni nasali e paranasali per vedere se ci fosse una sinusite, ma la tac non mostrava nulla. Successivamente nel mese di giugno, acausa di un peso sulla testa che avvertivo da diversi giorni, feci anche una tac alla testa, e anche in quel caso tutto nella norma. Ecco, vorrei sapere , da cosa potrebbe dipendere il mio problema? FAre una nuova tac alla testa a 8 mesi di distanza non avrebbe senso, giusto?..Perciò, cosa dovrei fare? ...quello che mi preoccupa di più, è il senso di stordimento: A volte mi sembra di non capire bene quello che mi dicono le persone, e di essere confuso anche in quello che dico io...ma forse questa è solo una mia sensazione!....ah, dimenticavo di dire che sono una persona molto ansiosa!!....Grazie per la Vostras eventuale risposta!

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Ha già fatto una visita psichiatrica?

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
I disturbi che riferisce spesso sono collegati a uno stato di ansia, quindi sarebbe utile, invece di fare esami inutili, un colloquio con uno psichiatra, come le ha consigliato il collega, per valutare se questa ipotesi è valida.
Per i disturbi di ansia ci sono molte terapie valide, farmacologiche e no (psicoterapie).
Franca Scapellato