x

x

Senso di vuoto e ansietà

Buonasera dottori.
Scrivo per la prima volta in questo portale per chiedere un consulto riguardo un problema che mi perseguita nuovamente da due anni. Nel luglio del 2016 ho avuto nuovamente, dopo quasi dieci anni di assenza, una ricaduta di attacchi di panico accompagnati da agorafobia abbastanza pesante e a tratti invalidante. La novità però è che da quando ho avuto questi attacchi di ansia/panico mi è venuto fuori un nuovo sintomo molto sgradevole chiamato "Derealizzazione". Durante questo periodo sono stato dal mio psichiatra di fiducia che mi ha messo in cura prima con le gocce di Dropaxin, poi con il Sereupin 20mg al dì e con tre pastiglie di Trilafon da 2 mg al giorno per due mesi, quest'ultimo però lo abiamo sospeso in quanto mi ha fatto ingrassare di quasi 15 kg. Dopo un anno e mezzo di trattamento però abbiamo deciso di sospendere molto gradualmente il trattamento con la paroxetina in quanto mi sembrava di stare leggermente meglio. Ora però che siamo arrivati a 10 goccie di Dropaxin da 10 mg noto un peggioramento della sintomatologia, in particolare sento aumentare questa maledetta derealizzazione che non mi da pace, in più ora si è messa anche l'insonnia!!! Durante il giorno poi l'umore non è dei migliori, mi sembra di sentire una sensazione di vuoto, le emozioni e la realtà sono piatte, sembra quasi che fossi anestetizzato emotivamente. La domanda che vi voglio porre è: secondo voi la terapia che mi sta dando il mio psichiatra è insufficiente per i sintomi che provo? Ve lo chiedo solo perche dieci anni fa abbiamo risolto il problema degli attacchi di panico e agorafobici con due pastiglie al giorno di Daparox. fatta quella cura ero stato motlo bene.
Sperando in una vostra risposta porgo i miei saluti.

Ps: durante questi due anni ho affrontato anche un percorso di psicoterapia (quella tradizionale) senza ottenere nessun risultato.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
E' stato bene con la paroxetina a dose normale (20-40 mg), e invece sottodosata non funziona. Nessuna stranezza quindi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, giovedì allora ne parlerò con il mio psichiatra. Buon proseguimento.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto