Utente 346XXX
Salve sono un ragazzo di 28 anni, soffro da cinque anni di disturbi d'ansia episodico, cioè che ogni tre giorni l'ansia si presenta puntuale sempre alla stessa ora precisa le 19:00.
Mi sono state prescritte delle benzodiazepine EN che prendo da anni solo che ultimamente per via della tolleranza non rispondo più agli stessi dosaggi d prima, sono arrivato adesso a 50 gcc quindi capite la situazione. Ho letto questo studio:

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1064748114000852

e ce questo che lo controdice:

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6309-ansia-provocare-danni-cervello.html

non so cosa pensare !
ma l'ansia cronica come quella che ho io può danneggiare il cervello ed avere riscontri negativi sulle varie sfere della cognizione ?
un parere medico sarebbe ben accolto. perche su internet ce tutto ed il suo contrario. Grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'ansia ricorrente non è un treno che arriva puntuale alla stessa ora. Già questo dato indica che si è autosuggestionato e non poco. Se aggiunge la paura di un danno cognitivo peggiora la situazione e mantiene il sintomo. Cerchi di modificare le abitudini, di essere impegnato nel momento in cui dovrebbe avere l'episodio di ansia, e veda se cambia qualcosa.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 346XXX

Grazie per la tempestiva risposta preziosa Dottoressa.
Ho un dubbio che mi assilla da molto tempo.
Se uno sviluppa un disturbo d'ansia dovuto ad una determinata situazione di vita come ad esempio: la disoccupazione, l'insicurezza,ecc... ma quando la situazione di vita cambia a nostro favore come ad esempio maggior sicurezza o uno che era disoccupato finalmente trova impiego, faccio degli esempi, la realtà ed i casi sono diversi ed complessi.
una volta che la situazione cambiata l'ansia via da sola ? il che sembra logico perche il problema all'origine dell'ansia non sussiste più !
O è per caso che l'ansia permane ??? anche se non ce nessun motivo apparente per cui si deve presentare.
mi può illuminare per cortesia.
Grazie.

[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
I suoi sono dubbi generici, astratti, non rientrano tra i quesiti proponibili per questo servizio e in più non è possibile dare una risposta valida. Le consiglio di leggere questo articolo sull'ansia, che come prima cosa definisce l'ansia un fenomeno naturale (anche se sgradevole), e utile per la sopravvivenza della specie: https://www.medicitalia.it/salute/psicologia/27-ansia.html
Franca Scapellato