Utente 482XXX
Buona sera... Vorrei raccontare brevemente la mia situazione. Sono una ragazza di 27 anni. Sempre stata ansiosa e anche ipocondriaca. Prima di natale improvvisamente mentre mi trovavo a lavoro mi sento male. Cuore a mille. Dolore al petto. Mi giravo tutto. Nn riuscivo più nemmeno a parlare. E sentivo come una sensazione ke saliva alla testa e poi scendeva x svenire improvvisamente. Ho subito pensato sto x morire! Corsa al pronto soccorso mi hanno detto che ho avuto un forte attacco di panico. Ho preso le gocce e quel giorno piano piano mi sono ripresa. Ma poi è stato tutto un susseguirsi di episodi questi "attacchi di panico'' sono comparsi nei momenti più improbabili. Tanto ke mi hanno portata ad non voler più uscire con gli amici. Non andare più a lavoro. Ho sempre paura di sentirmi male da un momento all'altro. Ho avuto dolori forti alla testa, fatto una radiografia alla cervicale il risultato è:raddrizzata la fisiologica lordosi. C2 e c3 ravvicinate. Ho quasi finito il primo ciclo di terapie x la cervicale. Sono piena di contratture. Fin ora l unico risultato che ho avuto è che la testa mi gira molto di meno rispetto a prima. Ho fatto l emocromo tutto nella norma anche la tiroide. Ho fatto una consulenza psicologica e la dottoressa mi ha detto che devo iniziare la psicoterapia. Dopo pasqua inizierò. C'è la sto mettendo tutta perché voglio sentirmi bene. Tornare come prima. Ma c'è qualcosa che non va nn capisco perché faccio due passi e mi viene l affanno. A volte sento le gambe e le spalle congelarsi e a volte sempre negli stessi punti una sensazione di calore. Da freddo a caldo e viceversa. Cosa può essere? Qualche malattia grave? A volte mentre parlo mi salgono le calorie.. Comincio a sudare mi sento agitata. Pochi giorni fa mi è capitato mentre ridevo dopo di sentire quasi l arrivo Dell attacco di panico. Insomma la mia vita nn riesce più a essere come un paio di mesi fa. E ne sono molto preoccupata.Non so Dovrei indagare su qualche cosa in particolare? Che ancora nessun medico mi ha detto? Aiutatemi x favore

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
E' un disturbo di panico, inutile che cerchi strane malattie. Per curarlo ci sono due modi: la psicoterapia, che funziona se c'è impegno da parte sua e se riesce a lavorare bene insieme alla terapeuta, e la terapia farmacologica prescrivibile da uno psichiatra. Si tratta di una cura continuativa, per almeno un anno, non delle gocce di ansiolitico che ha assunto al momento. Le due cose, psico e farmacoterapia, non solo non si escludono, ma associate funzionano meglio. Il disturbo di panico è molto frequente e curabile, ma ci vuole tempo e, ripeto, impegno.
Franca Scapellato