Utente 489XXX
In seguito alla cura che sto facendo con cipralex 20mg per la mia depressione riscontro da un po' di tempo una sinusite con conseguente perdita del l'olfatto. Lotorino dopo avermi sottoposto a cure che non mi hanno fatto nulla mi ha detto che dipende dall'uso prolungato del cipralex e in effetti nel bugiardino è indicata la sinusite come effetto collaterale comune. Mi potete aiutare a risolvere il problema visto che del cipralex non ne posso fare a meno ma vorrei recuperare l'olfatto perché è molto brutto vivere senza sentire alcun odore e con presenza continua di muco in gola. Grazie mille per le vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
E' vero che la sinusite viene segnalata come effetto collaterale frequente dell'escitalopram. E' possibile -ma non si è certi- che la causa sia l'ossalato con cui la molecola è salificata. Infatti il citalopram (racemico), che è salificato con cloridrato o bromidrato, non dà questo effetto collaterale.
Ne parli con il suo specialista, considerando che le due molecole sono molto simili, ma non identiche.
Non escluda comunque la possibilità che la sinusite sia un reperto occasionale (cioè non dovuto al Cipralex).
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Grazie dottore. Quindi potrei passare al citalopram ovviamente dopo aver consultato lo specialista. La Risposta terapeutica dovrebbe essere la stessa visto che i farmaci sono simili?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
E' probabile che la risposta sarebbe la stessa, ma non possiamo esserne sicuri.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 489XXX

Il principio attivo è uguale?