Utente 261XXX
Gentili dottori, purtroppo da anni come vedete dalla mia storia clinica soffro di ansia somatizzata.. moltiplicata dal fatto che avverto una solitudine lacerante e perversioni di tipo sessuale. Premetto che faccio una vita molto stressata e ultimamente sregolata (mangio male, fumo anche se 4/5 al giorno, tuttavia non bevo e faccio movimento anche per via del mio lavoro molto professionalizzante e gratificante). Da alcuni giorni avverto un senso di oppressione al petto che si accompagna a volte ad episodi di laringospasmo con rigurgiti ed eruttazioni quando sono in auto, in treno a velocita o in luoghi chiusi oppure quando dormo o mangio da solo. In più soffro di reflusso gastroesofageo tenuto a bada da inibitori di pompa. Non riesco a smettere di fumare del tutto eppure per me sta diventando un incubo l'idea di poter soffrire di qualche male incurabile.. addirittura vengo deriso in famiglia per la mia ipocondria (alla quale peró nascondo molte cose della mia vita, anche la storia del fumo nomostante ormai sia più che laureato). A cosa pensate sia riconducibile questa sintomatologia? Ho bisogno di un supporto?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quest'ansia la sta curando in qualche modo ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it