Utente 457XXX
Salve sono una ragazza di 22 anni volevo chiedere una cosa... Da tre settimane ho brutti pensieri non mollano la mia testa continuano ad essere lì e continuo a pensarci sono pensieri molto negativi ho paura di impazzire di fare brutti gesti ed ora ho anche l'angoscia dei detersivi paura di toccarli prima che faccio un gesto inconsueto... Premetto cha da 1 anno e mezzo vado dalla psicologa stavo migliorando a livello di ansia riuscivo a gestirmi controllare ammetto anche che non esco mai di casa e sono molto chiusa di carattere...Ho parlato con la psico di questa cosa all'inizio pensava alla separazione perché lei tra due mesi va in maternità e per il fatto che la mia famiglia stava per partire per la crociera e sarei rimasta sola cosa che non capita da parecchio tempo.... La settimana da sola l'ho gestita bene i pensieri venivano ma poco ed ero molto felice uscivo spesso ecc... Da quando sono tornati invece sono arrivate le angosce ma in modo molto pesante... Mi viene voglia di uscire e stare fuori tutto il giorno infatti cerco di uscire il più possibile col cane e stare fuori un bel po' e poi esco con un ragazzo.... Oggi ho visto la psico e abbiamo parlato dei pensieri mi ha detto che probabilmente è il fatto che dove abito ora visto che mi sono trasferita da Milano ora sono in prov di Brescia non mi trovo bene e i pensieri sono pensieri di fuga che voglio andarmene.... Non lo so non riesco a capire questi brutti pensieri il perché mi siano arrivati.... La psico mi ha detto di andare da uno specialista cioè psichiatra e parlare con lui e vedere un farmaco che può aiutarmi a smaltire la pesantezza di questi pensieri e farmi togliere questi pensieri e i sintomi che mi portano a livello fisico... Vorrei un consiglio su come comportarmi e come fare a stare tranquilla... Volevo chiedere visto che una settimana fa il medico mi ha prescritto xanax se può aiutare a farmi rilassare finché non vedo lo psichiatra..

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

In che senso come fare a stare tranquilla ora ? Se i suoi sintomi sono di tipo ansioso...
E' già in programma quello che deve fare. Soltanto mi chiedo: Lei attuamente sta seguendo una psicoterapia per che tipo di diagnosi ? E con quale obiettivo sul piano dei sintomi ? Cioè mi spiego, se i sintomi richiedono (e mi pare sensato) un intervento medico, quello attualmente in corso invece a cosa punta ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 457XXX

Salve io con la psico sto facendo un percorso per capire i motivi della mia ansia cioè cosa mi fa scatenare l'ansia e le varie emotività e capire cosa non mi fa mangiare cibo solido.... Non prendo farmaci... Solo che queste due settimane sono piena di pensieri negativi e la psico siccome sono già due settimane che le ho mi ha detto di andare da uno specialista quindi lo psichiatra per parlare del problema e vedere che tipo di farmaco prendere per togliere questi pensieri è farmi stare serena.... Volevo dei consigli per stare tranquilla finché non vado dallo psichiatra.... Non so ho a casa lo xanax che il medico mi ha prescritto solo in caso di forte ansia o agitazione ma mai preso mai avuto bisogno... Può aiutarmi ad essere più serena..

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo discorso di capire i motivi è sempre piuttosto deduttivo. Si parte dall'idea che siano dei motivi, che siano motivi più complessi del fenomeno in sé, e che sapendoli si risolvano, tutti passaggi discutibili, e mai dimostrati peraltro.

Lo xanax è un farmaco sintomatio, non è che tutte le terapie siano di questo tipo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 457XXX

Salve sono sempre io.... Io sono andata dalla psicologa per il motivo del cibo... Non mangio cibo solido solo roba frullata... Da lì poi abbiamo parlato del passato dei vari cambiamenti in poco tempo... Dei sogni della mia ansia di persone che ho perso... Storia famiglia complicata... io sono una che si è tenuta tutto dentro non mi sono mai sfogata e con la psicologa invece ho iniziato ad aprirmi...tree settimane fa sono andata dal la psico e non la vedevo da 1 mese per via delle ferie...per me il mese di luglio è stato a tratti difficile pensavo un po' al passato ho fatto sogni ho avuto un attacco d'ansia ecc... Quando l'ho vista dopo un mese abbiamo parlato del mese di luglio in particolare del sogno fatto e lei ha detto che il sogno in modo analizzato rispecchia a il fatto che a breve lei non ci sarà perché andrà in maternità... e che non ci vedremo per un po' e che ci sarà uno sostituto.. Ammetto che la cosa mi ha scosso perché con lei ho iniziato questo percorso e voglio continuarlo con lei..avere uno sostituto significherebbe ricominciare e la cosa mi spaventa un po'....dopo il colloquio fatto lo stesso giorno ma di sera mi sono arrivate angosce pesanti mai avute.... Per 4 giorni sono andata avanti così... Poi ho visto la psico e ho parlato con lei e lei mi ha detto all'inizio che sembra il fatto della separazione del distacco perché non la vedrò più e poi perché la mia famiglia stava per partire.... L'ho rivista ieri e mi ha detto di andare da uno psichiatra per parlare della problematica e farmi prescrivere qualcosa che possa aiutarmi a leggerire la mente e togliere i pensieri... È al contempo io e la psico cercheremo di capire meglio da cosa si sono sviluppati questi pensieri perché ieri parlando e in maniera più approfondita ha detto che è come se volessi fuggi.. Anche perché questi pensieri mi hanno invogliato a stare spesso e volentieri fuori casa mentre prima non uscivo mai.... Lo xanax mi è stato prescritto in caso di agitazione inoltre lo xanax tempo fa me lo diede mia nonna per una settimana perché ero agitatissima perché mia madre è I miei fratelli si erano trasferiti e io ero voluta rimanere a Milano con mia nonna e mi aiutarlo o le gocce per una settimana le ho prese e ogni giorno diminutivo le gocce... Quindi volevo chiedere se può aiutare in questo caso visto che cmq sono molto agitata palpitazioni continue, mal di testa forte data questa ansia, nervi del collo che tirano in modo continuo da 6 giorni faccio fatica anche a digerire...

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ho capito secondo quale conoscenza scientifica si debbano cercare "delle cause" senza sapere quali, certi di trovarne peraltro, perché se uno deve trovare qualche causa, finirà per dire che l'esistente è la causa, oppure lo interpreterà come tale.
Non capisco poi secondo quale conoscenza scientifica questo dovrebbe influire sul controllo del decorso.

Lo xanax è un farmaco sintomatico, ne ha già ricevuto prescrizione, per cui non capisco che cosa vuole sapere in merito.

A mio avviso sarebbe indicato che avesse una diagnosi definita in termini medici, e una proposta di terapia (che sia psico o farmaco o altro) secondo però dei riferimenti standard.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 457XXX

Salve sono sempre io... Io soffro di ansia... Ho fatto vari esami medici per assicurarmi del fatto che a livello fisico non avessi nulla... È non ho nulla.... Da lì il medico parlandoci meglio mi ha detto che probabilmente era ansia e di andare da una psicologa... Sono andata il primo mese doveva conoscermi sapere un po' di come mai avessi preso la decisione di andare dalla psicologa, abbiamo parlato di quando è iniziato il tutto ecc... Da lì mi ha detto dopo 4 sedute il tipo di percorso che avremmo fatto.... Da qui è partito il mio percorso psicologico.... Non stiamo cercando di capire le cause ma il come determinate cose siano arrivate...

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Non stiamo cercando di capire le cause ma il come determinate cose siano arrivate..."

Mi pare la stessa cosa. La risposta potrebbe essere banalmente genetica, tanto per dirne una. O anche non esserci una risposta, in questi termini. Uno si ammala ma non non si sa sempre perché in quel momento e non in un altro, o la causa prima o sufficiente.

La diagnosi è di solito il primo tassello per poter poi risalire a eventuali "cause", ma l'equivoco è che per cause si intendono spiegazioni psicologiche, e questo invece è "a valle", non " a monte". E' l'ansia che produce spiegazioni psicologiche, non il contrario.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 457XXX

Ah ok... Ma l'ansia l'abbiamo tutti in alcune persone aumenta per via di determinati eventi ecc.. Io prima del pezzo di focaccia bloccata in gola non avevo ansia... Da lì poi ho iniziato a tirar fuori varie emozioni che tenevo dentro di me da anni...
Ma cmq in queste ultime settimane stiamo cercando di capire come mai in questo periodo mi siano arrivate certe angosce, il loro significato.... Il 13 settembre cmq vado da una psichiatra.. Sono una che cmq pensa in continuazione non ho mai un momento di tranquillità mentale... Devo godermi le cose senza pensare in continuazione

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Neanche dopo un event del genere è scontato che uno abbia ansia. Il punto di partenza è la diagnosi che identifica ciò che sta accadendo, possibilmente con una previsione del decorso e un'indicazione sulla terapia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 457XXX

Lo so lo so... Mia mamma stava per soffocare con un pezzo di formaggio e pure mangia ancora.... Ma io già da un mese prima faccio fatica a mangiare ma non ci facevo caso pensavo fosse il caldo.. Probabilmente erano i troppi cambiamenti che stavo affrontando in quel momento....
Cmq da ieri sera prendo xanax e devo dire che è da non dormivo così tranquilla da 2 settimane.. Anche i nervi del collo sono più sciolti...

[#11] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo è un trattamento ansiolitico a funzionamento immediato, ma non duraturo. Può essere sufficiente quando le reazioni ansiose durano poco, o sono occasionali, ma se c'è bisogno di un trattameno di fondo, per un disturbo che dura nelle settimane, allora c'è da pensare altro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 457XXX

Si si infatti la psicologa mi ha detto che c'è bisogno della psichiatra per un trattamento farmacologico

[#13] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E per una diagnosi in primo luogo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 457XXX

Si vado dalla psichiatra parlo del problema e mi dirà cosa fare e se è meglio iniziare a prendere un farmaco per tale problema... È la prima volta che vado quindi non so come funziona

[#15] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Funziona così, si fa una diagnosi più o meno definita, e si propongono le opzioni di cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 457XXX

Ah ok grazie mille...