Utente 494XXX
Salve, tento di scrivere di nuovo in questa categoria sperando in una risposta visto che la richiesta mi è stata cancellata più volte. Ho un problema che persiste da un mese. Ho un’ostruzione alla gola che mi impedisce di deglutire bene con tensione muscolare al collo e alla gola. Tutto è iniziato dopo aver fumato erba per la prima volta, con tanto thc... avevo iniziato a sentire come una grande bolla d’aria fermarsi nella gola. Da li è un calvario, sono stata dal medico di famiglia che ha banalizzato un po, mi ha prescritto Alprazolam dosaggio minimo cinque gocce due volte al giorno che assumo da tre settimane senza alcun risultato, mi aiuta solo a “controllarmi” visto gli attacchi di ansia in seguito (per questi sintomi che mi preoccupano molto). Sono stata dall’otorino che con la visita non ha riscontrato nulla, mi prescrisse delle bustine per il reflusso perché forse poteva essere un problema dallo stomaco, dicendomi pure che la cannabis non centra. Altri dottori però dicono invece che centra eccome, che quella sostanza mi abbia provocato tanta ansia che si è subito somatizzata alla gola. Non so a chi credere e cosa fare.. ogni giorno è un incubo, quando mi sveglio di mattina è bruttissimo e anche durante tutta la giornata, faccio fatica a deglutire la saliva, come se ci fosse un’ostacolo, la sento fermarsi in gola quindi la sputo, quando bevo sento un peso al collo e spesso tensione muscolare. A volte sento come se avessi perso la sensibilità della gola, la deglutizione è strana intorpidita e devo mandare giù forte. Fatto sta che è da un mese che va avanti di continuo... sarà veramente bolo isterico da ansia??? O qualche malattia nascosta??? I miei sintomi sono: tensione muscolare al collo e nella gola, faticosa e intorpidita deglutizione, ipersalivazione e saliva nella gola. Dovrò andare dal neuropsichiatra fra poco per questa cosa ma sto disperando, voglio tornare come prima. Volevo sapere se merita davvero fare altri tipi di controlli, come RM, ecografia al collo o altri. E se veramente gli psicofarmaci mi aiutano a risolvere questo problema alla gola che mi impedisce di avere una vita normale o se devo fare altro. Ho letto casi di persone che ormai ci convivono così. Vi chiedo cortesemente un parere al riguardo di questa orribile facenda, grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il problema è che lei è minorenne e non può accedere a questo tipo di servizio, probabilmente i colleghi che le hanno risposto non se ne sono accorti.

Il riferimento alla sua età restano i suoi genitori che esercitano la patria potestà fino al compimento del diciottesimo anno, per cui deve per forza seguire le indicazioni che loro forniscono nelle decisioni terapeutiche e cliniche che si presentano di volta in volta.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Salve dottore, non capisco.. ho già fatto tante richieste anche in altre categorie dove dicevo pure la mia età e ricevevo consulti ma in psichiatria viene sempre eliminata. Vorrei un parere su questa facenda, cosa può essere e cosa posso fare se è possibile

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Il servizio è riservato ad un pubblico maggiorenne. Le implicazioni sono chiare per cui non è possibile rispondere.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it