Utente 469XXX
Buongiorno dottori ho fatto la stessa domanda nella sessione neurologia mi hanno detto di chiedere consiglio a uno psichiatra.
Cercherò di essere breve.sono in cura da un anno in cura con xanax 0.50 rp una compressa la mattina ho avuto un paio di attacchi di panico e attualmente ansia che con il passare del tempo si è attenuata parecchio.pian piano vorrei cominciare a smettere di prendere lo xanax.
La sorte ha voluto che andando in vacanza per una settimana ho scordato le compresse......con la scusa ho provato a non prenderne x 2 giorni ma mi sono sentita male.....la mattina seguente mi sono rivolta alla farmacia estiva del posto che non era provvista di xanax 0.50 rp ma aveva solo xanax 0.25 e mi hanno consigliato di prenderne una compressa la mattina e una la sera.Ora vi chiedo gentilmente un consiglio.....essendo che è passata una settimana dal momento in cui prendo questa dose vorrei sapere se posso continuare o dovrei ritornare allo 0.50.....so che hanno copertura diversa ma io vorrei cercare di abbandonare lo xanax......datemi un consiglio. ..io nel mio paese non conosco nessuno psichiatra la cura me l ha uno data in ospedale.Grazie a chi gentilmente vorrà aiutarmi

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non ha molto senso in generale regolarsi da sé, quando in pratica non ha fatto cure specifiche ma ha soltanto preso un sintomatico. In ogni caso, se deve scalare lo xanax se lo faccia indicare anche semplicemente dal medico di base, o all'ospedale dove già la conoscono
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Ha già posto la stessa domanda e le è già stato chiarito che il farmacista non può fare modifiche di alcun tipo sulle terapie prescritte da un medico.

Invece lei cosa ha fatto? Ha continuato per una settimana per poi ripostare la stessa cosa.

Piuttosto che fare richieste su internet deve trovare qualcuno che la visiti per stabilire una variazione appropriata.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it