Utente 271XXX
Egregi Dottori, Nel novembre 2016 ho avuto una serie di attacchi di panico che mi hanno messo in uno "stato di allerta" permanente fino a pochi mesi fa quando i sintomi sono diventati assai molto più trascurabili... E' possibile che una persona si focalizzi così tanto sui propri sintomi e in tal modo questa persona non può più uscire dal circolo vizioso? Si tratta davvero, come si dice, un disturbo di nervi che diventano super sensibili? Per precisare, a volte durante quel periodo mi irritavano le persone che parlavano a voce alta e quasi subito sentivo l'ansia e un attacco di panico salire di intensità. Ci sono stati momenti di dolore alla testa (senso di cerchio che stringe intorno al capo) e dolori al collo come anche dolori muscolari in genere. Altri sintomi: mani sudate, insonnia (appena cercavo di dormire la mente vagava su vari pensieri senza il mio controllo diretto), sensazione di svenimento, irritabilità, nausea, ipocondria... Sono andato da uno psichiatra che non ha fatto una piega a prescrivermi lo "Xanax" oppure di cominciare a fare attività fisica o ancora di cambiare totalmente stile di vita. Ho fatto varie sedute da una psicologa che tuttavia non ha mai realmente capito il mio problema e non diceva altro che dovevo concentrarmi e distrarmi da questi sintomi che altrimenti difficilmente sarebbero andati via. In seguito ho trovato un libro su internet e varie esperienze di persone come me che hanno mollato la presa su come si sentivano e mano a mano questi sintomi sparivano in quanto non cercavano di ignorarli e dare tregua al proprio corpo di rilassarsi. Fatta questa grandissima introduzione, dopo quasi 2 anni ancora mi ritrovo con residui di questi sintomi che non sono per niente tanto gravi come allora ma tuttavia danno ancora un senso di fastidio. Il sintomo che rimane ancora sono "scosse" ai muscoli nel corpo, come quando ci sono giorni che sentiamo la palpebra dell'occhio che non smette di "ballare". E' possibile che ci voglia ancora del tempo prima che i nervi guariscano del tutto da questi eventi? Chiedo scusa per la lunghezza del testo ma ci tenevo a essere preciso il più possibile. Grazie mille per il vostro aiuto. Un cordiale saluto, Marko

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sintomi implicano diagnosi e terapie appropriate altrimenti permangono nel tempo e tendono a peggiorare.

Il fatto che abbia una visione alternativa della sua situazione non implica che non debba essere trattata in modo adeguato.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it