Utente 508XXX
Buongiorno a tutti i professionisti del sito.
La mia domanda è secca, il disturbo da attacchi di panico è una malattia o un problema di ordine psicologico ?
Mia madre nelle ultime 2 settimane ha avuto svariati attacchi di panico, andando anche a finire in pronto soccorso, dove un anestesista le ha detto che è un problema di ordine psicologico.
La maggior parte della gente le dice questo, che è lei che si “impanica” perchè pensa di stare per morire.
Ma intanto lei dice che questi disturbi le insorgono senza causa apparente e quando arrivano al culmine, poi li si, pensa di stare per morire, ma prima di adesso non ne aveva mai sofferto in vita sua.
Quindi? Malattia o problema psicologico ?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"è una malattia o un problema di ordine psicologico ?"

Quale differenza vede tra queste due cose ?

Tradotta è come dire: la polmonite è una malattia è un problema respiratorio ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Mio padre sostiene che è lei che se li fa venire perchè alla minima cosa si spaventa di poter morire e deve smettere di pensare queste cose assurde.
Il medico di base invece le ha detto di prendere dei tranquillanti all’occorrenza ma la cosa non mi convince molto perchè il tranquillante la aiuta a stare meglio quando le sta per venire, ma lo stesso le viene.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi da una parte abbiamo un discorso di cui non capisco il senso per cui se uno sta male è perché se lo fa venire, e la soluzione è non farselo venire...

E dall'altra abbiamo un'indicazione medica per cui la soluzione sarebbero tranquillanti al bisogno, su una diagnosi di disturbo di panico...

No, le cure ci sono e sono altre.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 508XXX

Si, mio padre ed anche i miei fratelli, non avendo mai provato nulla di simile sono convinti che è lei a farsi venire gli attacchi di panico senza farlo di proposito, perchè è entrata in un modo di pensare sbagliato.
Io comunque ci vedo dell’altro e siccome ho avuto anche amici che ne hanno sofferto ho scritto qui per avere un consulto.
La cosa più giusta sará recarsi da uno psichiatra.

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma anche senza aver provato nulla di simile, che utilità avrebbe farsi venire un attacco di panico. Se uno sapesse come fare, a che scopo lo farebbe ?

Sì, ritengo anche io che la cosa più giusta sia lo psichiatra. Tra l'altro è un disturbo curabile senza troppe complicazioni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it