Utente 492XXX
salve
sono una ragazza di 22 anni. premetto che ho sempre vissuto con forti ansie, pochi anni fa sono stata gravemente depressa, con ideazioni suicidarie e numerosi episodi di autolesionismo e attacchi di panico; questo periodo è migliorato dopo un periodo di cura da uno psicologo.
le scrivo perché tre giorni fa, per 48 ore ho vissuto delle forti ansie e forte tristezza. il giorno successivo, dopo aver ricevuto una notizia lievemente spiacevole (ma davvero lieve) sono entrata in uno stato che mi riesce difficile descrivere. ho iniziato a provare una disperazione esasperante, qualsiasi movimento mi riusciva estremamente difficile, concentrarmi quasi impossibile al punto da vedere agli estremi del campo visivo cose inesistenti, non riuscivo nemmeno a piangere dalla sofferenza. non ho molta memoria di quei momenti, da una persona venuta ad aiutarmi, mi è stato detto che ero estremamente fredda e pallida, rispondevo alle domande ma ero tendente al silenzio. la cosa è durata dalle 19 di sera fino alle 12 di mattina. verso le 24 ho dormito ma molto poco, con numerosissimi risvegli ripetuti ogni poco.
studio psicologia, ho cercato anche su internet ma non ho la minima idea di cosa mi sia successo e ne sono spaventata, perché non so cosa sarebbe potuto succedere se fossi sola, e vorrei capire cosa era ciò che ho avuto e che mi fosse spiegato.
la ringrazio sentitamente in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Un fenomeno di questo tipo va valutato direttamente da uno psichiatra.

La presenza di altri sintomi può far propendere per un peggioramento del quadro clinico precedente che andrebbe trattato in modo adeguato.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it