Ansia associata con depressione e astenia

da circa otto anni, vengo curato con zoloft una compresa da 50 mg al di, con tavor da 2,50 mezza compressa al dì. giagnosi: mi e stata diagiosticata tempo fa' ansia somatizata con disturbo dell'uomore. All'inizio soffrivo anche di attachi di manico che mi sostringevano sempre a stare a casa, fin quando il medico mi ha pescritto lo zolof accompanato dal tavor come sopra detto. All'inii e stata na catasrofe, il mi corpo non accetta tale medicina, ma dopo circa due mesi incomincavo a vivere una vita quasi normale, fin uando dopo due anni si e arrivata alla sospenzione graduale del farmaco con il tavor solo al bisogno. Ma dopo circa un anno,ho avuto una ricaduta il quale il medico mi ripescriveva di nuovo la stessa cura. Oggi mi ritrovo a vivere una vita normale, ma sempre con l'assunzione dei sopra citate medicnali. certe volte per non dire sempre soffro di astenia sicuramente effetto delle medicine.vorrei disintossicarmi dalle medicema non so come fare,se abbasso la cura dello zoloft incomincio ad aveere formicolio nel viso con confusine totale. N.B. soffro anche di artrosi cervicali con blocco vertebrale c5 c6. di tutto cio' chiedo cortesemente un metodo di disinsicaione dalle mediine.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Gentile utente,

l'unica cosa che può produrre effetti tossici è il tavor, non è neanche chiaro perché per tutto questo tempo sia stata ripetuta la prescrizione. E' un farmaco di cui non si consiglia l'uso abituale oltre qualche settimana, proprio perchè mentre gli effetti benefici scompaiono, compaiono quelli tossici. Per esempio debolezza, difficoltà di concentrazione, irritabilità. Ben inteso, tutto questo può anche far parte della sua condizione di partenza. Qualunque medico è in grado di ridurre gradualmente fino alla sospensione quella quantità di tavor. Il suo psichiatra in proposito è stato interpellato ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Attivo dal 2009 al 2009
Ex utente
si e stato interpellato, mi a detto di non prenderlo piu', anke perche' l'uso al di' e di 1,25 cioè la dose minima, ma alla mancanza del tavor il mio corpo incomincia a sentire forti sensazioni di astinenza. Riguardo al formicolio nel viso e' normale e il zoloft devo continuarlo ancora a prenderlo, oppore farlo sotituire con un altro tipo di antidrepressivi?
La ringrazio della sua celere risposta, con l'occasione le porgo cordiali saluti.
antonio.
[#3]
Dr. Vito Fabio Paternò Psichiatra, Psicoterapeuta 586 22 3
Gentile utente,
se lo Zoloft l'ha fatta star bene non deve essere sostituito con altri.
Può decidere insieme al suo Psichiatra se lei è già pronto per una graduale sospensione o deve, per il suo bene psichico, continuarne l'assunzione.

Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it
info@cesidea.it

[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Csa significa 1,25 di tavor è la dose minima ? Sospenderlo tutto d'un tratto darà certamente una sindrome d'astinenza di qualche giorno. Chieda al medico di farle uno schema per ridurlo gradualmente, se pensa che non lo debba più prendere le dovrà spiegare come fare senza star male, o no ?
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto