Utente cancellato
Gentili dottori

Sono qui perché sono preoccupata della salute di mio fratello.
Da bambino é stato vittima di bullismo e ha sviluppato negli anni forte ansia e agitazione. Oggi a 23 anni.
Non h amai voluto assumere psicofarmaci poi ha inziato ad usare ansiolitici ch eha usato per oltre un anno arrivando a 40gg di En 4mg di Esilgan perché non dormiva 29GG DI SONGAR E 3 compresse a sera di dalmadorm da 15.
Dopo un anno tutti questi medicinali che noi gli dicevano di non prendere ma falsificava le ricette per prenderli non hanno fatto più effetto e li ha tolti tutti in un giorno.
Dopo pochi giorni da questa dismissione e' scoppiato l'inferno: forte ansia, forte agitazione, somatizzazioni, dolori vari, sbalzi di umore, insonnia dorme 2 ore a notte.
Inoltre e diventato estremamente impulsivo in ogni cosa. Compra rob ache non usa preso dall'impulso di prenderla.
Inoltre ha un forte impulso a farsi del male.
Il mese scorso siamo venuti a sapere che aveva falsificato una ricetta medica e si era preso il serenase.
Desidera proprio stare male.
Stanchi di tutto ciò di forza lo abbiamo portato da uno psichiatra due mesi fa che gli ha prescritto
Anafranil 40mg
Entumin 11gg
Lamictal 100mg e
Nozinan 25mg prima di coricarsi.
L'agitazione si è tolta ma continua ad avere impulsi di volersi fare del male e insonnia. Lo teniamo sotto controllo perché si prescrive farmaci da solo per stare male.
Lo abbiamo riportato di nuovo dallo psichiatra che in aggiunta alla terapia di cui sopra gli ha prescritto Abilify 5mg al giorno.
Ma per il momento niente.
Noi non sappiamo più che fare.
Vediamo pure che gli sono stati prescritti molti psicofarmaci e non vorremo gli facciano male.

Cosa ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Lei conosce la diagnosi ?
Non si capisce bene dalla terapia, che ha dosi piccole di varie cose.
Il provare serenase è strano in effetti, anche perché poi ha già farmaci simili in terapia.
Fa o ha fatto anche uso di sostanze, droghe, alcol ets ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
521880

dal 2019
No dottore non ha mai fatto uso di sostanze.
Lo psichiatra non ha dato una diagnosi specifica e nemmeno un secondo che abbiamo consultato.
A me quello che mi spaventa di più sono quei tre antipsicotici presi insieme.
A parere dello psichiatra per evitare gli effetti collaterali di alte dose di uno.
Lee volevo chiedere.
Si possono usare 3 antipsicotici insieme?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un discorso del genere sugli ansiolitici non ha senso proprio farmacologicamente. Gli effetti sono simili, e poi sono soggetti a riduzione nel tempo per l'assuefazione. Che sia per uno o per tre non cambia, perché l'assuefazione è a "ponte" tra i diversi composti. Non ha molto senso in partenza, più che altro.
Tre antipsicotici insieme, lo stesso, non ha molto senso più che altro perché non è poi provato che siano utili. Due insieme è prassi quando uno non basta, o per utilizzare due meccanismi diversi, e empiricamente ci può stare, ma qui parliamo di antipsicotici con lo stesso meccanismo-
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it