Utente 475XXX
Egregi e Gentili Dottori,

sono un paziente bipolare (ipomaniacale e depressioni maggiori), oltreché un essere umano, che ha scoperto che il Rivotril mi faceva passare gli attacchi di derealizzazione, e da allora mi sono affezionato a questo farmaco, sarà circa un anno e mezzo fa ,che costa anche poco, solo che ero arrivato ad abusarne, una boccetta mi durava 2 giorni, e allora previo consulto telefonico con il mio psichiatra, mi ha dato una visita in tempi rapidi per risolvere la situazione, e questo sarà il 15 febbraio, avendomi detto nella visita del mese scorso che ero ben compensato, ed io lo sento quando non lo sono e gli chiedo aiuto, ma per fortuna non è questo il caso: sono "solo" insonne con frequenti risvegli, nonostante mezza boccetta di Rivotril. Allora, in attesa della visita, ho chiesto aiuto al medico di base, che mi ha dato lo Stilnox: soldi buttati con un emivita di 2,5 ore, e domani mi darà un altro farmaco, sempre in attesa della visita psichiatrica.

Il mio problema principale sono i soldi, avendo superato l'angoscia abbandonica del mio ultimo amore. Vivo solo da 1 anno e mezzo, e me la cavo bene con l'aiuto economico di mia madre.

In passato mi hanno fatto effetto il Talofen, il Nozinan (che non esiste più), il Farganesse (che non esiste più), e il Minias.

Tolto il Rivotril, che non è un sonnifero: tra lo Stilonx, il Minias e il Talofen, quale farmaco gentilmente mi consigliereste per sostituire il Rivoltril?

E a quali dosaggi massimi? E solo prima di dormire o anche al risveglio?

Grazie di cuore per una cortese risposta, che non sia "psichiatrizzata", senza offesa alcuna, però avrei scelto la categoria "psicologia" se gli psicologi potessero prescrivere farmaci, perché la mia insonnia è principalmente dovuta alla mancanza di lavoro e di soldi, e di amore, certo, e allora mi serve una "botta" per addormentarmi e non pensarci.

Cordiali Ossequi,

MF

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non può fare richiesta di variazioni prescrittive on line.

Il dato di fatto è che nel suo caso le benzodiapine non andrebbero usate neanche in sostituzione ed in attesa di una nuova variazione.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Mi scuso se ho fatto richiesta di variazioni prescrittive on line, non me ne sono reso conto e sono in buona fede.

Anche il mio psichiatra sostiene che io non debba assumere benzodiazepine, o il meno possibile dato il rischio di dipendenza --, però 60 gocce di Rivotril me le ha prescritte, e in passato mi ha dato il Talofen e il Minias, anche al risveglio dell'alba.

Quindi cosa posso fare se non rimanere insonne per altri 9 giorni come da consiglio del Dr. Ruggiero? Lo sa Dr. Ruggiero quanto è importante per un bipolare dormire?

Per me dormire è una priorità.

Grazie comunque per il suo contributo così veloce,

Cordiali Ossequi,

MF