Utente 524XXX
Buongiorno.
Dopo aver letto qualche articolo di psicologia, perché sto cercando di identificare i comportamenti che mia madre mi ha riservato fin dall'infanzia,temo che il disturbo narcisistico della personalità sia il più somigliante. Ovviamente non intendo diagnosticare disturbi a vanvera per questo richiedo un consulto esperto. Vi elenco di seguito gli atteggiamenti che mia madre ha tenuto negli anni, e che sono ancora in parte presenti.
*mente in continuazione. Qualche estate fa sosteneva di avere tumori in tutto il corpo, ma poi si scoprì essere una menzogna. Di recente s'è inventata una storia di truffa telefonica per giustificare un debito cospicuo perché lei non aveva voglia di pagare le bollette.
*è sempre stata molto violenta. Picchiava me e mio fratello quasi ogni sera anche solo se le chiedevamo che cosa si mangiava per cena.
*ci incolpava per la sua infelicità ricordandoci che siamo nati perché la gravidanza era ormai in stato avanzato.
*ogni sabato mattina faceva le pulizie domestiche e buttava la maggior parte delle mie cose come giornalini,fumetti,diari compiti anche,dicendo,mentre lo faceva e mentre io piangevo, che quella non era casa mia.
*decisamente beve troppo. Rammento pochissime sere in cui lei sia sobria.
*Durante la mia infanzia e adolescenza ha consumato tutti i suoi rapporti sessuali con uomini diversi senza alcun pudore. Io assistevo indirettamente nella stanza accanto tentando invano di concentrarmi nello studio.
Di mio ho avuto numerosi problemi tra cui autolesionismo e un esaurimento nervoso che mi ha costretta in casa per tre anni, nell'indifferenza propria di mia madre che in quell'occasione mi disse che non mi avrebbe aiutata perché tanto ormai ero rovinata.
Attendo un qualsiasi vostro commento e consiglio alla mia situazione.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Premesso che qui non si può fare diagnosi, quale è la domanda?
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Ha ragione ,ho dimenticato di domandare. Gli atteggiamenti che ho elencato possono essere riconducibili al disturbo narcisistico della personalità?

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Lei ha descritto una condizione che potrebbe rientrare in un disturbo di personalità di "Cluster B", ma ripeto questa non è una diagnosi per poter arrivare alla quale è necessaria una o più visite psichiatriche,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 524XXX

Potrebbe, per piacere, spiegarmi cosa significa disturbo di personalità di "Cluster B".
Grazie.

P.s.: comprendo perfettamente che non sta facendo una diagnosi. Ho solo bisogno di avere più informazioni possibili per capire come avviare il mio personale recupero.

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
lei più sopra ha affermato:
".....sto cercando di identificare i comportamenti che mia madre mi ha riservato fin dall'infanzia,temo che il disturbo narcisistico della personalità sia il più somigliante...."
ho semplicemente ampliato i possibili disturbi di personalità in base alla sua descrizione, "Cluster" sta per gruppo, insieme di più disturbi di personalità che appartengono a soggetti aventi aspetti in comune,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#6] dopo  
Utente 524XXX

Quel che comprendo è che mia madre è una persona disturbata.
Quali potrebbero essere, per me, figlia di una donna con quelle caratteristiche, i primi passi da compiere in autonomia per iniziare un processo di recupero?
Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Una buona psicoterapia.

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#8] dopo  
Utente 524XXX

Non avevo dubbi riguardo la sua risposta.
Sto cercando un psicoterapeuta nella mia città,infatti. Io, però, abito in casa con mia madre e mi chiedevo,visto che la psicoterapia non l'ho ancora iniziata, se organizzassi le mie giornate cosicché da essere impegnata altrove fosse un buon modo per incominciare a prendere mentalmente le distanze da mia madre?
Grazie.

[#9] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
queste sono strategie operative in un ambito di psicoterapia di tipo cognitivo comportamentale, se pensare questo la tranquillizza e lo trova positivo, in attesa di discuterne con lo psicoterapeuta, può provare,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#10] dopo  
Utente 524XXX

In realtà, un timido tentativo l'ho già messo in atto. Quando ho del tempo libero dal lavoro non lo trascorro con lei ,né direttamente né indirettamente. Esco e passeggio. Tornare a casa è stato meno frustrante e io mi sono sentita più amica di me stessa. Quindi pensavo fosse una buona idea proseguire. Vorrei aggiungere una qualche attività, avere un impegno più rilevante del solo passeggiare, ma temo che sia poi troppo da gestione da sola, senza supporto specialistico. Di conseguenza velocizzero' la ricerca di uno specialista.
Lei mi è stato di notevole aiuto. Grazie molte per aver risposto a tutti i miei dubbi permettendomi così di fare un passo avanti.
Buona giornata.