Utente 506XXX
Buongiorno gentile dottore,

Ho 37 anni,sono alto 172 cm per 73 chili.
dopo un periodo di 8 mesi di terapia con un antipsicotico a basso dosaggio, è sopraggiunta,alla sospensione dello stesso, un'insonnia all'inizio grave (non chiudevo letteralmente occhio (sempre sveglio) per 3 giorni di seguito. Nel primo mese di sospensione ho dormito meno di 20 ore a settimana.
Non riuscivo a dormire neanche prendendo il sonnifero "sonirem" o felisol. (benzoadipine)
Poi ho cominciato ad assumere melatonina 1mg al giorno.
Ho seguito per cui una particolare attenzione all'igiene del sonno : mai alcolici, mai cioccolato, mai bevande zuccherate,dolci, super attento ad alimentarsi, attività fisica costante (4 volte alla settimana palestra),movimento ogni giorno,camera raffreddata, letto comodo.
Nel secondo mese idem.
Solo dal terzo ho cominciato a dormire 4 ore per notte facendo sempre movimento ogni giorno.
Fino al settimo mese di sospensione una volta svegliato non riuscivo più a riaddormentarmi.
Solo dal nono mese dalla sospensione il sonno è salito a 5 ore a notte con punte di 6.
Grazie a prodotti specifici: lievito di birra,frutta secca,semi di chia, polline e vari semi son riuscito a rimettere in sesto il corpo.
Grazie poi anche alla pappa reale più un'integratore con enzima q10 e ginseng ho risolto i problemi di scarsa energia.
Grazie anche a molte verdure crude, limone,aceto di mele a go-go,molte saune ,bagno turco e cercando di prendere più sole possibile.
Perchè senza farmaci son riuscito a risolvere il problema di insonnia mentre altri medici su questo sito mi volevano costringere a prendere farmaci per risolvere il problema? I suoi colleghi su medicitalia mi volevano mandare in un centro del sonno.
Ci siete o lo fate?
I medici riescono a risolvere il problema senza prescrivere per forza farmaci?
Secondo le mie proiezioni il sonno si dovrebbe assestare nei prossimi mesi a 6 ore.
Come mai con solo 5 ore riesco a lavorare,andare in palestra e fare tutto senza stancarmi?
Senza avere debolezza,mal di testa o altro.

grazie per aver letto tutto e cari saluti

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non capisco perché ritiene che l'insonnia si sia risolta nel modo che dice Lei. Né per quale motivo se uno le avesse prescritto farmaci specifici avrebbe fatto una cosa peggiore o non corretta.
Una polemica inutile.
Mancano comunque dei dati fondamentali, cioè la sua diagnosi, perché ha sospeso l'antipsicotico, e se adesso è seguito da un medico, visto che - a seconda della diagnosi - un benessere con poche ore di sonno non è sempre una condizione stabile, ma può preludere a ricadute.
.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

gentile dottore,

assumevo zyprexa 5 mg per una diagnosi di disturbo bipolare.
Ho sospeso cambiando medico.
Sto bene, voglio solo dormire di più.(almeno 6 ore)
Quanto deve dormire una persona per stare bene?
grazie
saluti

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ha sospeso la sua terapia antibipolare, e quindi adesso è senza alcuna terapia, e con un'insonnia. Tutto ciò non ha molto senso, avrebbe senso un'alternativa se c'è da cambiare terapia, rimanere senza e poi ragionare come sta facendo significa perdere il focus del problema.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it