Utente 524XXX
Gentilissimo Dottore,
Ho 48 anni,assumo antidepressivi( escitalopram 20 mg una al dì) dal 2003,tranquillanti ( xanax da 0.50 da 3 a 6 al di a seconda dell' ansia che ho) sempre dal 2003,Inderal da 40 mg( stesso inizio) x tachicardia su base ansiosa( da 3 a 6 al dì a seconda delle pulsazioni che ho),bifrizide(1 al di) ed infine Lansoprazolo da 0.15(2 al di).
Soffro di ansia costante,soprattutto la mattina al risveglio, la parte più orrenda della giornata!!! Ho pochi( fortunatamente) attacchi di panico,e purtroppo da parecchi anni problemi alimentari ( non faccio colazione e pranzo,mangio parecchio a cena ma la mattina seguente mi auto indicò il vomito x non ingrassare e poi xche' ho una digestione lentissima e vomito praticamente il cibo a pezzi ancora).....
Il mio enorme problema che mi fa vivere MALISSIMO è un problema ai muscoli respiratori.. Cioè ai muscoli addominali: li ho costantemente tesi,mi sento la zona dove abbiamo il diaframma e tutta la striscia che divide pancia e stomaco contratta,come bloccata....nn riesco neanche a spiegarlo bene xche' è una sensazione talmente brutta e complicata da far capire ai dottori....se mi piego in avanti o mi chino quando mi alzo mi sento quella parte tesa,come se nn seguisse il resto del corpo ma se ne stesse bloccata e quindi faccio fatica a respirare( non ho il fiato corto o il fiatone xo'), stessa cosa se sono in bagno x defecare.... Se devo " spingere" un po', dopo che mi sono alzata stessa sensazione...questa sensazione migliora o passa se sono sdraiata o seduta o se mi stringo una cintura in vita( quando invece dovrebbe essere l esatto opposto!!!!!).... Non parliamo quando mi sforzo x vomitare: finito di vomitare ho la parte come avessi cemento....a volte devo subito mettermi la mia cinta x respirare meglio.....mi creda,è una situazione invalidante,nn ce la faccio realmente più... Ho fatto 3 spirometrie ed erano perfette,4 emogas analisi arteriosi ed anche quelli erano nella norma,visita pneumologica anche.... Sono stata varie volte al p.s. ed hanno sempre fatto la stessa diagnosi: ansia!!! Ma io mi chiedo.... Com è possibile che sia ansia? Quando mi abbasso nn ho ansia e mi viene lo stesso....oggi poi è tremendo,non sono neanche riuscita a vomitare questa mattina e ciò ha complicato tutto: ora mi sento gonfia e questo gonfiore aumenta ancora di più il mio disturbo....mi sento come fossi " legata" dentro....nn libera...se mi metto in piedi e sto ferma lo sento maggiormente, se cammino meno,se parlo,finito di parlare ancora di più.... Nn so più a chi rivolgermi e cosa fare... Mi può aiutare a capire se ci sono esami che potrei fare x favore??Dimenticavo: anche elettro ed ecocardiogramma li faccio ogni anno e sono nella norma tranne lieve insufficienza mitralica.....potrei fare una TAC,una RMN alla zona? Potrei avere malattie degenerative( sclerosi multipla?)
Spero in una Sua gentile risposta.
La ringrazio e la saluto
Barbara.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
E' possibile che la sua terapia non sia più sufficiente per il trattamento dei suoi disturbi attuali per cui sarebbe opportuno ripetere una visita psichiatrica per una valutazione.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Gentile Dr Ruggiero
Lei esclude quindi patologie ai muscoli addominali- respiratori? Sono la sola che ha questi disturbi o ha avuto pazienti con disturbi come i miei( ciò mi tranquillizzerebbe un po'!!!!).
Grazie