Zoloft efexor

Carissimi Dottori piacere Matteo 46 anni. Da alcuni anni la mia vita è cambiata parecchio. Ho avuto diversi lutti importanti (madre padre fratello) senza avere il tempo di metabolizzare e/o elaborare il tutto in quanto parecchio ravvicinati. Cercherò di arrivare al sodo: Ho sempre sofferto di attacchi di panico, curati, che però ogni 4-5 anni si ripresentano. La mia specialista, Psichiatra e Neurologa, mi ha diagnosticato questo: Attacchi di panico con lieve depressione (credo per via dei lutti) e DOC. IL doc però è particolare. Nel senso che trovo spesso rifugio nella masturbazione e visione di materiale pornografico, come se volessi alleviare l'ansia. Invece non è proprio così. Terapia attuale: Zoloft cp 150 mg ore 8. Efexor 75mg RP ore 8 e ore 14. Rivotril gocce 20 x 3: 8-14-21. Xanax 1mg RP 1 ora prima di andare a letto. La settimana scorsa sono andato a visita di controllo. IL problema ruota sempre attorno alla masturbazione (DOC? ) Quindi la mia specialista ha deciso di eliminare l'Efexor 75mg la mattina, lasciarlo solo alle 14, e aumentare lo Zoloft a 200mg, diviso in: 100mg mattina, 100 mg notte. Ho paura. Gliel'ho detto, e mi ha risposto di stare tranquillo. Ho paura perché l'Efexor non lo sta scalando, ma togliendo da un giorno ad un altro. Mi ha rasserenato spiegandomi che però ha aumentato a 200mg lo Zoloft e che per lei, non si tratta di una vera e propria Depressione. Abbiamo parlato dell'Efexor da 37, 5mg e idem, mi ha detto di stare tranquillo, di levare direttamente la cp da 75mg della mattina. Gentilmente vi domando: Determinati farmaci, non andrebbero scalati gradualmente? Che ne so, inserire quello da 37, 5 e poi gradualmente levarlo. Non capisco il perché levarlo di botto e lasciare una sola cp. Lei, la specialista, mi ha anche spiegato la sindrome serotoninergica, e che quindi era meglio così. Però ripeto, ho paura. Vivo solo. Gli amici rimasti sono veramente pochi. E gran parte della mia famiglia, riposa in camposanto. Il mio umore è comunque buono, sono allegro, scherzo, e cerco di reagire sempre. Ma adesso, come detto, ho paura. Paura che levando la cp di Efexor da un giorno ad un altro, possano presentarsi sintomi avversi. Cosa ne pensate? Certo di una vostra risposta, Vi saluto Cordialmente.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Non vi è prevedibilità sui possibili effetti da sospensione poiché già assume una terapia che potrebbe non favorirli.

Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Grazie per la risposta Dr. Ruggiero.
Nell'eventualità, i sintomi da sospensione quanto dovrebbero durare, anche se capisco che è soggettiva come cosa.
Saprebbe gentilmente quantificarla? 1 settimana, 1 mese etc.
Giusto per sentirmi un po' più tranquillo.
La saluto cordialmente.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Non è un parametro valutabile in quanto è differente per singolo paziente.

Sicuramente non qualche giorno o poche settimane.
[#4]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
La ringrazio Dr.Ruggiero
Gentilissimo
Mi tengo preparato.
[#5]
dopo
Attivo dal 2019 al 2019
Ex utente
Gentilissimo Dr.Ruggiero, ho prenotato per domani una visita dalla mia specialista in quanto, come detto, non mi sento tranquillo. Se non le crea noia, la aggiorno.
Cordialmente