Utente 415XXX
Buongiorno,

dopo che mi è stato diagnosticato bipolarismo (in seguito ad un episodio evidente di mania, come episodio prevalente) dallo Psichiatra da cui sono in cura, ho iniziato ad assumere Acido Valproico a partire da fine Settembre 2019, insieme ad un antipsicotico.

Dopo alcune settimane di assunzione dello stabilizzatore dell'umore ho subito avvertito un miglioramento delle mie condizioni psicofisiche: miglior capacità di attenzione e concentrazione, umore positivo, voglia di fare, gioia, ecc...
Tuttavia, queste fasi positive sono state intervallate da periodi in cui i "vecchi sintomi" depressivi (noia, sensazione di fatica, appiattimento emotivo) si facevano sentire di nuovo.

Il Medico Specialista che mi sta seguendo considera queste fasi del tutto normali in un processo di assestamento psichico che sembra richiedere alcuni mesi dopo l'episodio di forte perturbamento psichico che mi ha coinvolto a partire dal periodo precedente (estate 2019).

Ora alla ripresa del lavoro avverto ancora l'alternanza di queste "fasi" positive e negative.

La mia paura è che l'assestamento sia su un umore con sintomi negativi che non mi permette di svolgere le mie normali funzioni di vita quotidiana e di gioire e vivere appieno di queste.

A tal proposito chiedo cortesemente un consulto.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Che come seguito ad una mania possa subentrare una depressione è possibile e lo sa già, dpo di che l'evoluzione è da seguire, non avrebbe neanche senso fare previsioni, la cura resta impostata anche in previsione di quel tipo di viraggio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 415XXX

grazie

[#3] dopo  
Utente 415XXX

Buongiorno,

volevo chiedere inoltre quali siano, in linea generale, i tempi previsti per la stabilizzazione dell' umore (sono in cura con Depakin Chrono + antipscicotico).

Può essere che per la remissione completa dei sintomi occorrano diversi mesi (fino a un anno o più) se la malattia era presente e non adeguatamente curata da parecchi anni?

Grazie ancora e buona giornata

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dipende da quale è la cadenza delle ricadute. Stabilizzazione d'umore non vuol dire letteralmente che l'umore diventa "una via di mezzo", si riferisce al fatto che non si verificano più episodi, fasi, e quindi dipende dalla frequenza. Se si intende invece quanto ci mette a far finire una fase, di solito non meno di due settimane.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it