Utente 585XXX
Salve, ho sempre sofferto d'ansia specialmente in questo ultimo anno, ma sono sempre riuscito ad uscire anche dopo qualche ricaduta.
Ultimamente però ho iniziato a soffrire di nuovo di ansia e attacchi di panico dopo un lungo periodo di tranquillità, ho scoperto però con il mio psicologo il motivo di questo problema.
Assumo dei farmaci come xanax (circa 10 gocce mattina e 10 sera) e levopraid (10 prima di pranzo e 10 prima di cena) ma ultimamente in modo errato, il levopraid delle volte lo prendevo altre no, lo xanax delle volte mattina pomeriggio altre mattina sera con aumento o diminuzione della dose (tra le 10 alle 20 max) il mio psicologo (di cui mi fido molto) dice di essere molto sicuro che la causa sia stato l assunzione di questi farmaci in modo sbagliato, volevo però un parere in più che è sempre buono.
Quindi la mia domanda è... Possibile che l assunzione di questi farmaci in modo sbagliato abbia provocato un aumento del problema? E quando possono durare in media questi sintomi?
Grazie.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non credo, anche perché in presenza di ansia è istintivo che la persona tenda ad assumere farmaci sintomatici come quelli. Quindi, l'idea che per lo xanax ci sia stata un'astinenza parziale limitata alle volte che ne ha saltato la dose non mi pare la più probabile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it