Utente 588XXX
Salve, ho 19 anni (a luglio 20) e da quando si è scatenata la storia del coronavirus sto avendo qualche alterazione della mia condizione psico-fisica, mi spiego meglio: spesso ho dei dolori al petto (diciamo un senso di oppressione) anche a riposo, e quando rido o parlo a lungo sento come se il mio fiato fosse leggermente più corto del normale (non ho crisi respiratorie che costringono a sedermi e respirare con la bocca, ma è una sensazione fastidiosa diciamo, che spesso mi porta ad avere il bisogno di sbadigliare ad esempio).
Inoltre ho una sudorazione più alta del normale e alcune volte sento le pulsazioni del cuore.
Concludo con la pressione che è leggermente altina: 123 massima e 81 minima e il ritmo cardiaco che, al contrario è un po' basso, circa 56 battiti al minuto.

Sottolineo che non ho mai avuto problemi respiratori, tantomeno cardiaci e non ho mai sofferto di ansia o ipocondria.

Il mio medico ha detto che si tratta di ansia, per via del fatto che non posso uscire di casa etc.
volevo però sapere anche il parere di altri esperti.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica