Scatti di ira e odio ciclici..ormai molto frequenti...Bipolarismo?

Salve, sono seriamente preoccupato per mia madre di anni 58 da quasi 40 anni insieme a mio padre, da sempre il loro rapporto è stato burrascoso da quando mia madre ha scoperto dei presunti tradimenti da parte di mio padre quando io ero piccolo, in quel periodo erano in crisi perchè mia madre attraversava un periodo di depressione dati da vari motivi trascorreva le giornate a letto e sul divano e mio padre invece di aiutarla non capendo cosa avesse l'ha tradita (racconti di entrambi) dopo ciò stava sempre piu male fin quando un giorno ha tentato il suicidio tramite farmaci che non so quali... parliamo di circa 20 anni fa... fortunatamente sono riusciti a salvarla e da li è stata in cura per circa 5 anni in un centro da una psichiatra, dopo sembrava ritornato tutto normale, ma a distanza di tempo iniziano di nuovo le liti tra loro due, da una banalità escono liti pesanti dove mia madre sembra che cambi completamente aspetto diventa aggressiva, gli si sbarrano gli occhi dall'odio verso mio padre, lo spintona gli alza le mani e gli rinfaccia sempre questi suoi tradimenti, che lo odia, che lei pensa che lui ci sta solo per convenienza perchè gli fa da "cameriera" ma che in realtà va a fare sesso con le altre fuori, gli dice che sa dei suoi tradimenti e che sa che ha un altra.

Io sinceramente ho cercato di investigare ma ad oggi non ho prove che mio padre la tradisca o che abbia un'altra, posso capire le cose successe anni fa.
Poi ho notato anche che per lei ogni scusa è buona per litigare anche quando capita che ci sono scene di sesso in qualche film (no porno) lei subito scoppia lanciando il telecomando nel muro dicendo che è un maniaco ecc... dopo queste lunghe litigate dove io ogni volta cerco di sedare succede che a lei scoppia un forte mal di testa, vomita per poi stare un po meglio il giorno dopo, poi cercano di chiarirsi sempre grazie a me che faccio calmare gli animi e sembra che per qualche mese le cose vanno bene come se niente fosse... dopo poi basta poco come una scena in tv per riscoppiare l'ira, queste situazioni sono sempre capiate piu spesso fino ad arrivare ad oggi in questa quarantena che la cosa si è aggravata ogni settimana.
Ora mia madre è di nuova caduta in depressione, non fa che piangere e rimpiangere del passato di non averlo lasciato a tempo debito e che ora non riesce piu a guardarlo in faccia, che si sente fallita perchè non ha un lavoro e non puo sostenersi da sola ma non vuole passare la vecchiaia con lui.
l'ho sorpresa con una boccetta di stiliden gocce sotto al cuscino fortunatamente gliele ho tolte ma ho paura che potrebbe fare altro, io sinceramente sono stufo di vederli cosi, sarei piu tranquillo se si lasciassero ma le condizioni economiche non lo consentono, e mio padre dice che lei ormai è fissata vede cose che non ci sono, che si inventa lei, sicuramente è vero anche questo, vorrei aiutarla ma non so come, anche io ho perso ormai la pazienza e mi prendono gli scatti di ira quando litigano, grazie mille
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,2k 835 50
Attualmente la sintomatologia potrebbe essere ascrivibile ad una ricaduta depressiva che va trattata adeguatamente.

La presenza di ricadute in cui le tematiche si ripresentano nuovamente fa pensare che i precedenti trattamenti, se vi sono stati, non sono stati adeguati.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dr. Ruggiero, è quello che penso, ma purtroppo sarà molto difficile convincerla a tornare in terapia, perchè per lei la sua sofferenza e causata dagli altri.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio